Confluenze Magazine Nt. 17 n.02 anno 1 marzo 2013 - Page 33

Ciò sta a significare che durante le prime settimane della stagione le migliori possibilità di incocciare uno spring salmon si possono avere durante il giorno e la sera, ma raramente durante la notte. Personalmente, in questo primo scorcio di stagione spesso caratterizzata da acqua ancora piuttosto fredda, reputo le ore di metà mattina e quelle dal tardo pomeriggio sino alla mezzanotte, i momenti della giornata più propizi per uno strike. Solitamente dalla fine di giugno la detta escursione termica tra le ore diurne e quelle notturne, ancorché sempre presente, tenderà a diminuire di intensità, così come la temperatura dell’acqua avrà ormai acquistato stabilmente qualche grado. In tale contesto climatico - ambientale inizieranno ad essere particolarmente propizie proprio le ore notturne, specialmente nelle giornate caratterizzate da sole e cielo terso. Difatti sarà proprio la differenza di luce rispetto alle ore diurne, fenomeno questo che contraddistingue proprio le notti estive scandinave, a rendere più attivi, curiosi e aggressivi (in una parola ‘collaborativi’) i salmoni. Potendo scegliere, dalla fine di giugno alla fine di luglio, vorrei sempre trovarmi a pesca in un posto ‘giusto’ durante i c.d.‘cambi di luce’, che si verificano tra le 22 e le 24, nonché tra la 1 e le 3 di ogni notte scandinava. In tali orari infatti, nel corso degli anni, ho catturato diversi salmoni, ad esito di combattimenti a dir poco emozionanti, condotti nella luce crepuscolare caratteristica delle notti a queste latitudini. E ripensare a quei combattimenti mi emoziona ancora a distanza di anni! Personalmente reputo questa situazione di pesca durante i cambi di luce la vera essenza della pesca al salmone in Norvegia. Dalla fine di luglio in poi, anche in questa regione della Scandinavia, la notte tornerà a farsi sempre più lunga e buia. Pertanto potrebbe rivelarsi produttivo recarsi a pesca alla sera sino alle 22.30 – 23.00, prima che faccia troppo buio, e alle prime luci dell’alba, dalle 3.30 – 4.00 in poi, per avere le medesime condizioni di luce crepuscolare e di penombra sopra descritte. Attrezzatura Per condurre una corretta azione di pesca in molte delle pools del Gaula è necessario pescare in wading, spesso anche in deep wading. Sono pertanto indispensabili gli wader ascellari e gli scarponcini preferibilmente con la suola di feltro, che offre il miglior grip sui ciottoli levigati e rotondeggianti caratteristici del greto di questo fiume. Per quanto attiene alla canna da utilizzare, reputo che 33 Confluenze Fresh