Confluenze Magazine Nt. 17 n.02 anno 1 marzo 2013 - Page 28

2) A monte del Gaulfossen Superato questo impervio ostacolo naturale, i salmoni sono liberi di proseguire la risalita fino alle aree di riproduzione, ubicate a monte dell’abitato di Singsas, che dista circa 40 km dal Gaulfossen. In questa sezione centrale del fiume si succedono una gran varietà di acque, dove sono distribuite la maggior parte delle pools più idonee per la pesca a mosca del salmone. In particolare tra il paese di Storen e quello di Singsas si trovano la maggior parte dei tratti d’acqua inseriti nelle rotazioni esclusive offerte dal N.F.C. (Norwegian Flyfishers Club) e dalla G.F.F. (Gaula Flyfisherman Friends). Alcune di queste pools costituiscono la vera crema delle della pesca a mosca di tutto il fiume. Solo per citarne alcune (da valle verso monte): Renna, Langora, Rognes Stadion, Bridge pool, Seater, Bogen Sondre, Kjelfloa, Kroken, ecc… La peculiarità di questa sezione del fiume consiste nel fatto che, a differenza della porzione ubicata a valle del Gaulfossen che, come già detto, è contraddistinta da un corso molto uniforme, da assenza di buche e corrente sostenuta, ora vi sono tratti molto più vari ed omogenei, disseminati di lay perfette per i salmoni. Difatti, nella parte mediana del corso del Gaula sono presenti parecchie buche con differenti profondità, alternate ad un’infinità di run e lame d’acqua piatta. Situazioni ideali, quindi, per la pesca a mosca, da saper comunque ben interpretare a seconda della stagione, della portata del fiu me e della temperatura dell’acqua. In particolare ad inizio stagione, sovente contraddistinta da consistente portata e tempera- Fresh Confluenze 28