Confluenze Magazine Nt. 17 n.02 anno 1 marzo 2013 - Page 106

ALTRE Poi vi sono anche situazioni contrarie. Un giorno io e la guida raggiungiamo un’enorme scool di Permit, forse un migliaio di esemplari che giravano in branco. Alla vista di tanta grazia credevo che lanciando nel mezzo di tanti pesci sarebbe stato facile attaccarne uno, vuoi per la concorrenza alimentare, vuoi per la curiosità e per la frenesia. Invece nada!!! Recuperavo lenza quasi in superficie e potevo vedere una ventina di pesci che seguivano l’imitazione, ma ce ne fosse stato uno che avesse morso!!! Idem cambiando artificiale per ben un paio di volte prima che il branco riguadagnasse le profondità. Boh. Il bello (si fa per dire) è che poi incontrammo un’altra scool enorme e di grossi pesci ma con lo stesso risultato. (erano anni che non provavo il desiderio di spaccare la canna, smettere con la pesca e dedicarmi alla caccia delle lumache con la balestra) Tra pescatore e “pesce” esiste un rapporto di odio amore, cosi come tra torero e toro un rapporto di Salt