Confluenze Magazine Nt. 17 n.02 anno 1 marzo 2013 - Page 100

PRELUDIO al primo sole preciso all’orizzonte, controluce, tra guida indica un punto non ben La vos bra una lastra di cristallo e avete ido e ora a filo d’acqua. Il mare sem del mattino tiep punto, questa , ancora, la guida indica un’altro da posa ora in bocca il gusto del caffè. Poi anc cia si arena in acqua bassa, la gui no a un centinaio di metri. La lan volta più vici ore, vi invita a scendere. Solo sul fondo sabbioso e, senza far rum nere lundelicatamente l’ancora qualcosa in superficie, delle pinne e settantina di metri, intravvedete ora, a una avanzano lentamente, sparendo zza luna, tre o forse quattro, che di atghe, affusolate a me i e ampi. La vostra guida fa segno ndo in superficie con sguazzi legger ricompare ci. ice puntato, il movimento dei pes tendere e indica, braccio teso e ind sottovoce. sso, forse 30 libbre vi dice la guida Permit. Uno è dannatamente gro Sono brivido vi scuote. Con movimenti lo stomaco e si blocca in gola, un Qualcosa sale dal solo la parola crab” su amo del 2 (che gli manca za fi staccate l’imitazione di “sandy gof gio sfilate tre o quattro metri di len dal primo anello della canna e ada tanto è bello) uite adagio la larghe tenute in mano mentre seg nzio del lasciate penzoloni, poi altre spire che ritmo cardiaco aumenta e nel sile nza, invitandovi, verso i pesci. Il guida che ava a 30 metri e sempre bomba nel petto. Ora i pesci sono forse mattino il battito del cuore vi rim tani per lanciare. Sapete infatti che uibili ma ancora lontani, troppo lon più disting to sarà finito, in un modo o nell’alssimo, due tentativi buoni poi tut avvicinano avrete uno o, al ma di stare bassi, i pesci avanzano, si . o senza pesce. La guida fà segno tro, con di vento, sembra l’occhio del ciclone utile. Magicamente non c’è un filo e ora sono a tiro sono fermati a La guida alza la mano, i permit si coun rumore, solo i tonfi nel petto. Non do, in tailing, forse su una piccola di metri e iniziano a danzare in ton una quindicina incita sottovoce la guida!!! ci poi, lonia di granchietti. Cast, cast vi ci di lato per non spaventare i pes te le lenza con un paio di falsi lan Piano allunga e si posa a due tri di shooting e la vostra imitazion in diagoun ultimo lancio con un paio di me lenza per far scendere l’artificiale pesci. Subito tirate lentamente la braccia dai ge verso l’esca. La stacca dal picco