Coelum Astronomia Speciale 2016 - Page 19

La nuova Digicam Sony: α7S II

sempre Canon ha diffuso un comunicato stampa in cui s’informa essere in avanzata fase di sviluppo una nuova fotocamera DSLR serie EOS dotata di sensore CMOS da ben 120 MP. 120MP fa quasi sembrare piccolo il recente 50.6 MP dei modelli 5DS e 5DS R, a suo tempo descritti in queste pagine, e che a tutt’oggi rimangono le fotocamere reflex con il maggior numero di pixel sul mercato.

Nello stesso comunicato si parla anche di un nuovo camcorder destinato al mercato professionale, denominato Cinema EOS System 8K, con sensore da 35MP. Non è dato sapere quando queste nuove fotocamere saranno introdotte sul mercato, né il prezzo di listino, tuttavia l’attesa non dovrebbe essere molto lunga per la nuova 120 MP da 35 mm. La notizia comunque sembra suffragare quanto avevamo ipotizzato alcuni mesi fa, prospettando sensori a maggiore risoluzione per le fotocamere professionali e simultaneo sviluppo dell’elettronica di gestione su questi generosi CMOS, con positive ricadute sui prodotti consumer che sfrutteranno la

stessa tecnologia e architettura costruttiva messa a punto per i modelli superiori. Prematuro domandarsi quali potranno essere i possibili usi in campo astronomico di tali nuovi sensori che, certamente, introdurranno novità in fatto di sensibilità. Di sicuro non ci saranno problemi di sottocampionamento con qualsiasi ottica di classe amatoriale…

Già collaudate e largamente apprezzate le qualità della serie α7 di Sony che si arricchisce - ma la notizia era già nell’aria da tempo - del nuovo modello α7S II. Presentata, a differenza del modello α7R II, senza grande clamore, questa nuova fotocamera è ancora una mirrorless full-frame progettata per esprimere eccellenti performance in condizioni di scarsa luminosità: la sua gamma ISO è 100-102.400, espandibile a 50-409.600.

All'interno della fotocamera trova posto un sensore CMOS full frame da 12.2 MP che è stato progettato per ottimizzare la gamma dinamica riducendo al minimo il rumore. Come per il predecessore, già di per sé un concentrato di alta sensibilità a bassi livelli d’illuminazione, anche per α7S II si è preferito meno megapixel, favorendo la sensibilità per la ben nota relazione con le dimensioni dei singoli elementi, in media maggiori rispetto ad altri sensori full frame. Sul retro della fotocamera è presente uno schermo inclinabile LCD da 3 pollici da 1.23 milioni di punti e un

19