Coelum Astronomia 233 - 2019 - Page 16

16

Coelum Astronomia

Eclissi solari su Marte

di Redazione Coelum Astronomia

Le immagini scattate lo scorso 25 marzo dalla Navcam del rover Curiosity della NASA, impegnato nell'esplorazione di Marte dal 2012, sembravano mostrare un'ombra che attraversava il cielo, una zona oscura probabilmente proiettata attraverso un sottile strato di polvere sospesa nella tenue atmosfera marziana. Ma qual è l'origine dello strano fenomeno? Nessun mistero in realtà, e a far chiarezza sull'accaduto ci ha pensato Doug Ellison, del Jet Propulsion Laboratory (JPL), pubblicando un'immagine in cui si nota l'oscuramento nell'atmosfera marziana spiegando che si è trattato di un'eclisse di Sole causata dal passaggio della luna marziana Phobos.

In realtà non è la prima volta che accade una cosa del genere. Il rover Curiosity (ma anche Opportunity) in passato ha ripreso numerosi altri di questi affascinanti transiti... parliamo di transiti piuttosto che di eclissi perché, anche se quella di Phobos può essere considerata un’eclissi anulare, visto che non riesce a coprire interamente il Sole, quella di Deimos, che ha una dimensione angolare decisamente minore, non si può nemmeno paragonare a un’eclissi anulare, e può essere solo considerata un transito.

Curiosity è dotato infatti di particolari filtri solari, montati sulla sua Mast Camera (Mastcam), che gli permettono di fissare direttamente il Sole e, nelle ultime settimane, ci ha inviato alcune spettacolari immagini di eclissi solari causate dalle due lune.

Phobos, che ha un diametro di circa 26 chilometri, è stata fotografata il 26 marzo 2019 (corrispondente al Sol 2.359), mentre Deimos, altra luna marziana il cui diametro è circa 16 chilometri, è stata fotografata il 17 marzo 2019 (Sol 2.350).

La particolarità dell'eclisse di Phobos è che si è verificata dopo il tramonto nella zona in cui si trova Curiosity e la strana ombra che il rover ha osservato è il cono di oscurità proiettato dalla luna nei raggi luminosi del tramonto marziano.

A destra. Questa serie di immagini mostra l’ombra di Phobos mentre attraversa Curiosity e oscura la luce del Sole, lunedì 26 marzo 2019 (sol 2.358). Le immagini sono state riprese da una delle telecamere di navigazione di Curiosity (Navcams). La sequenza è stata migliorata agendo sul contrasto e accelerata di un fattore quattro. L’immagine è stata scattata dopo che il Sole era sceso dietro l’orizzonte, proprio mentre Phobos si stava alzando e gettando la sua ombra allungata sulla superficie marziana. Le particelle di polvere nell’atmosfera hanno agito da schermo contro cui era proiettata l’ombra. Crediti: Nasa/Jpl-Caltech