Coelum Astronomia 233 - 2019 - Page 107

www.coelum.com

107

Il modulo lunare Eagle fotografato da Collins mentre risale dalla superficie lunare. Crediti: NASA

Ogni missione Apollo era composta da due veicoli spaziali: un modulo di comando chiamato Columbia e un modulo lunare denominato Eagle. Il secondo serviva per scendere e poi risalire dalla superficie lunare, mentre il primo lo attendeva in orbita per poi agganciarlo e riportarlo a Terra. Evidentemente un astronauta doveva restare nel modulo di comando, mentre gli altri due potevano proseguire la loro missione scendendo sulla Luna. Così, mentre Neil Armstrong e Buzz Aldrin viaggiavano verso la superficie lunare nel modulo lunare, Collins lavorò da solo nel modulo di comando per 21 ore e mezza, effettuando controlli dei sistemi, osservazioni lunari e comunicando con il Controllo Missione quando poteva.

Nei suoi appunti, mentre orbitava intorno alla Luna da solo, scrisse: «mi sento parte di ciò che sta accadendo sulla superficie lunare». Ma quando il modulo di comando andava alla deriva dietro la Luna e le comunicazioni con la Terra, inevitabilmente, si interrompevano perché schermate dal nostro satellite naturale, in quei momenti Collins quello che scrisse fu: «ora sono solo, veramente solo e assolutamente isolato da qualsiasi vita conosciuta. Solo io. Se si facesse un