Coelum Astronomia 233 - 2019 - Page 100

Coelum Astronomia

100

Sir Arthur Stanley Eddington

Eddington nacque il 28 dicembre 1882 a Kendal, nel Westmorland, figlio di Arthur Henry, preside di una scuola locale, e di Sarah Ann Stout, entrambi Quaccheri. Rimasto orfano di padre all’età di due anni, si trasferì con la madre e la sorella maggiore a Weston-super-Mare, dove ricevette la sua prima istruzione prima di proseguire gli studi all’Owens College di Manchester, dove era stato ammesso anche se aveva solo poco più di 16 anni.

Nel 1902 entrò al Trinity College, dove studiò prevalentemente fisica e matematica, e si classificò primo nel suo corso, nel 1904.

Nel 1905 divenne assistente capo al Royal Observatory di Greenwich, dove portò a termine un vasto ciclo di osservazioni e ricostruì quasi per intero il programma di osservazione della latitudine. Nel 1913 tornò a Cambridge, dove succedette a George Darwin, uno dei figli di

Charles Darwin, nella carica di Plumian Professor of Astronomy e l’anno seguente divenne Direttore dell’Osservatorio di Cambridge, ruolo che mantenne per il resto della sua vita fino al 1944.

I risultati

A Principe non tutto andò come previsto: la mattina del 29 maggio, come Eddington stesso racconta: «…il tempo era sfavorevole. Quando cominciò la fase della totalità, il disco oscuro della Luna, circondato dalla corona, era visibile solo attraverso le nuvole… Non c’era nulla da fare se non andare avanti con il programma stabilito e sperare per il meglio».

Furono ottenute sedici fotografie, con un tempo di esposizione variabile tra 2 e 20 secondi. Un primo gruppo di lastre venne sviluppato sul posto, e i risultati furono piuttosto deludenti: alcune non mostravano stelle, e in altre l’una o l’altra delle stelle più importanti per le misurazioni di comparazione non erano visibili a causa delle nubi. Una sola delle lastre, come racconta Eddington: «mostrava abbastanza bene l’immagine di cinque stelle adatte ad una misura… Essa fu eseguita immediatamente… e i risultati indicarono uno spostamento ben definito, in buon accordo con la teoria di Einstein e in contrasto con le previsioni newtoniane».

Quattro lastre furono sviluppate in Inghilterra e anche in questo gruppo solo una mostrava un numero di stelle sufficiente ad effettuare una misurazione, che risultò nuovamente in accordo con la deviazione prevista da Einstein.

Per quanto riguarda la spedizione di Sobral, nelle foto ottenute con l’astrografo (simile a quello usato a Principe) erano visibili numerose stelle, ma i contorni e la nitidezza delle immagini erano stati deteriorati da qualcosa che nemmeno Eddington riuscì a capire con certezza, probabilmente da una distorsione dello specchio

A destra. Un breve estratto dal film "Il mio amico Einstein" (Einstein and Eddington, HBO 2008) in cui David Tennant interpreta Arthur Eddington mentre rivela i risultati delle sue osservazioni e incontra Albert Einstein.