Coelum Astronomia 231 - 2019 - Page 96

96

Coelum Astronomia

Era la prima volta che salivo a quella altitudine in un orario così insolito, e vedere la piccola falcetta di luna calante immersa nella vastità di un cielo pieno di colori e senza confini... mi fece emozionare talmente tanto, quasi da farmi venire le lacrime, tanta era la bellezza!

Capii subito che dovevo scattare una fotografia che contenesse nell’inquadratura tutta quella emozione: serviva un elemento umano e chi meglio di me in quel momento poteva essere il soggetto principale? Volevo portarmi a casa uno scatto che racchiudesse tutte le emozioni di quell’attimo: la calma dell’alba, la bellezza dei suoi colori, la pace che si trasmetteva al mio animo.

Ovviamente non ero sola, molta gente attorno a me, venuta a osservare e riprendere l’alba, mormorava ed era quasi delusa dal fatto che il

Sopra. La Luna calante svetta sopra la conca ampezzana: posa di 10 secondi, lunghezza focale 11mm, f/3,5, iso 1000