Coelum Astronomia 231 - 2019 - Page 77

www.coelum.com

77

tecnosignature. L’astronomo britannico Freeman Dyson ipotizzò delle immense strutture ingegneristiche poste tutt’intorno a una stella con lo scopo di creare spazio per lo sviluppo di una civiltà con la possibilità di acquisire l’energia radiante dalla stella stessa, in modo da poterla utilizzare per alimentare lo sviluppo tecnologico. Per un osservatore terrestre, queste strutture produrrebbero una diminuzione periodica del flusso luminoso per effetto dell’occultazione della stella e un eccesso di radiazione infrarossa, dovuta all’emissione della struttura. Sempre nel 2015, un gruppo di ricerca del Fermilab di Batavia, Illinois, operò un esperimento proprio per cercare questi misteriosi artefatti.

Un esempio di presunta sfera di Dyson – oggi però confutato – è l’oggetto denominato KIC 8462852, una stella, soprannominata “Tabby Star” che ha mostrato all’osservazione telescopica numerose e periodiche variazioni luminose. Tali variazioni, nelle ipotesi, furono attribuite proprio alla presenza di enormi strutture tecnologiche ma, secondo gli studi attuali, sarebbero in realtà il risultato di un disco di polveri posto attorno alla stella. Lingam & Loeb, nel 2017, hanno invece analizzato l’idea che gli enigmatici Fast Radio Burst (FRB), lampi molto luminosi concentrati nella banda radio e provenienti da regioni del cielo esterne alla Via Lattea, possano derivare da sistemi di propulsione o di comunicazione.

Anche i fasci pulsati di neutrini sono stati proposti come una possibile fonte di segnale proveniente da civiltà evolute. La loro capacità di propagarsi quasi imperturbati attraverso la materia gli permetterebbe di raggiungere distanze notevoli. Nella figura sotto, sono mostrati alcuni esempi di tecnosignatures.

Molte sono ancora le ipotesi che continuano e continueranno ad emergere in questo campo, in parte alimentato dalla fantasia, e alta è la speranza di chi, ancora, sogna un futuro in cui, per caso o per necessità, la civiltà umana scoprirà di non essere sola.

Sotto. Alcuni esempi di tecnosignatures. Rappresentazione artistica della cintura di Clarke (a) Crediti: ESA. Rappresentazione artistica di una Sfera di Dyson (b) Crediti: Jack McKelvie. Laser che rappresenterebbe la possibile origine di un Fast radio Burst Crediti: M. Weiss/CfA. Esempio di illuminazione terrestre vista dallo spazio (d) Crediti: Expedition 29 crew/Johnson Space Center.