Coelum Astronomia 231 - 2019 - Page 70

Coelum Astronomia

70

nonostante molte difficoltà, ancora si erge come uno degli organismi più pionieristici della NASA.

Dopo lo spartiacque definito da quella data, la ricerca di vita extraterrestre assunse una connotazione più solida, sperimentale, e fiorirono molti progetti che prevedevano l’utilizzo di radiotelescopi per “ascoltare l’universo”. L’anno successivo, sull’onda dell’entusiasmo generato da questo fermento, sempre Drake teorizzò l’ormai nota e omonima formula che dovrebbe stimare il numero delle potenziali civiltà intelligenti nella nostra galassia (ne abbiamo parlato in Come si cerca la vita, primo articolo di questa serie, su Coelum Astronomia 227). La formula di Drake è un’equazione lineare risultato del prodotto di vari termini, ognuno dei quali rappresenta uno stadio via via maggiore di complessità.

Grazie ai primi calcoli Drake arrivò a stimare che, teoricamente, ben 10.000 civiltà avrebbero potuto essere presenti nella nostra galassia. Un numero molto importante e decisamente

Frank Drake e la sua famosa equazione. Crediti: seti.org

Sopra. Rappresentazione artistica della formula di Drake.

Crediti: SETI Institute.