Coelum Astronomia 231 - 2019 - Page 112

2–3 marzo, ore 5:30

Allineamento Luna, Venere e Saturno

FENOMENI E CONGIUNZIONI DI MARZO

Nelle notti del 2 e del 3 marzo potremo seguire l’evoluzione del balletto tra la Luna (fase del 17%) e i pianeti Venere e Saturno.

Iniziamo la mattina del 2 marzo, alle ore 5:30 circa, quando potremo ammirare un allineamento (anche se non perfetto) tra i tre astri, con la Luna a occupare la posizione centrale. Orientandoci verso sudest, sarà immediato notare questa affascinante congiunzione con Venere ( 7,25° a sudest della Luna), molto brillante (mag. –4, 1), più in basso e verso est e Saturno (5° 25’ a nordovest della Luna), decisamente più debole (mag. +0,6), posizionato più in alto e verso sud. A far da contorno a questo incontro ci sono le stelle del Sagittario, la cui caratteristica figura a “teiera” spicca più verso sud.

All’orario indicato, il trio si troverà a circa 8° di altezza sull’orizzonte.

Si prosegue la mattina del giorno seguente, il 3 marzo, con una sottile falce di Luna (fase del 10%) che alle 5:20 sorge a 5° a sudest di Venere (mag. –4, 1).

In entrambi i casi sarà possibile calare questi incontri astrali nel contesto del paesaggio: consigliamo sempre di includere elementi naturali o architettonici per rendere le proprie riprese originali e uniche.

Sopra. La mappa mostra la situazione del cielo la mattina del 2 marzo, alle ore 5:30. Si nota l’allineamento tra Venere, molto brillante, una sottile falce di Luna (qui appare ingrandita, per esigenze di rappresentazione grafica) e, più debole, Saturno. Guardando più verso sud-sudest si noterà l’inconfondibile figura del Sagittario, con il suo asterismo della “teiera”. Più in alto e più verso sud si potrà vedere facilmente anche Giove.

Coelum Astronomia

112