Coelum Astronomia 231 - 2019 - Page 28

Il Vixen VMC260 è un telescopio catadiottrico di ben 260 mm di diametro e 3.000 mm di lunghezza focale (f/11,5), completamente made in Japan. La sigla VMC identifica il particolare schema ottico (proprietario Vixen), il Vixen Maksutov-Cassegrain, che appartiene alla classe dei cosiddetti “sub-aperture Maksutov-Cassegrain” ed è stato progettato per correggere l’aberrazione sferica restituendo anche un campo piatto di grande estensione.

Le ottiche, che presentano un trattamento dielettrico ad altissima riflettività, sono composte da uno specchio primario ad alta precisione di forma sferica aperto a f/2,5 e un secondario sferico con correttore a due lenti. Il peso è molto contenuto, solo 10 kg.

A piena focale è un strumento votato all'osservazione visuale planetaria e del profondo cielo, ma l’ampiezza del campo corretto lo rende adatto anche all'imaging in alta risoluzione di pianeti, Luna e Sole. Utilizzato invece con un riduttore di focale 0,62x (opzionale) diventa un potente astrografo con campo corretto di grande estensione per sensori fino al formato APS-C con rapporto focale f/7,1 circa.

Principali caratteristiche:

- Focheggiatore per traslazione dello specchio

primario di alta qualità con image-shift estremamente contenuto.

- Filettatura da 60 mm per accessori ottici Vixen

come il riduttore di focale 0,62x

- Portaoculari da 2" con anello di ritenuta in

bronzo.

- Maniglia di trasporto.

Il VMC260L WT è proposto nella versione base (che include la slitta a coda di rondine tipo Vixen/GP) a 4.059 euro

www.skypoint.it

Coelum Astronomia

28

Novità, Tendenze e Tecnologie dal Mondo

del Mercato dell'Astronomia Amatoriale

Vixen VMC260L WT

NOVITA' DAL MERCATO