Coelum Astronomia 230 - 2019 - Page 47

www.coelum.com

47

Sopra. L’immagine è stata ottenuta dallo strumento Multicolor Visible Imaging Camera (MVIC) l’1 gennaio alle ore 05:26 TU a una distanza di 6.700 chilometri da Ultima Thule. Si nota il maggior dettaglio che caratterizza la superficie del corpo celeste, con una risoluzione di 135 metri per pixel: emergono dettagli topografici inediti, compresa la linea giorno-notte (detta “terminatore“). Una caratteristica interessante ma ancora misteriosa è il “collare” luminoso che avvolge la strozzatura tra i due lobi. Crediti: NASA/Johns Hopkins University Applied Physics Laboratory/Southwest Research Institute