Coelum Astronomia 230 - 2019 - Page 6

Lampi radio: a ripetersi sono in due

NOTIZIARIO

Coelum Astronomia

6

di Stefano Parisini – Media INAF

Un team di scienziati canadesi e statunitensi ha individuato un Lampo Radio Veloce (o FRB, Fast Radio Burst) che presenta ripetizioni del proprio segnale, il secondo finora rilevato di questo genere. La scoperta, che porta a importanti considerazioni sulla natura di queste misteriose emissioni, è stata effettuata grazie al nuovo radiotelescopio canadese CHIME (Canadian Hydrogen Intensity Mapping Experiment) ed è dettagliata in due articoli – entrambi a firma della CHIME FRB Collaboration – pubblicati su Nature e presentati in anteprima al 233° meeting della American Astronomical Society svoltosi a Seattle, USA dal 6 al 10 gennaio.

Entrati nel panorama dell’astrofisica da pochi anni, i cosiddetti Fast Radio Burst sono brevi sequenze di onde radio provenienti da regioni remote dello spazio, originati a miliardi di anni luce di distanza dalla Via Lattea, la nostra galassia. Al momento la loro origine è sconosciuta ma esistono diverse ipotesi a riguardo. Degli oltre 60 lampi radio veloci osservati finora, soltanto un’altra sorgente era stata precedentemente identificata come ripetitiva.

Il radiotelescopio Chime al Dominion Radio Astrophysical Observatory in British Columbia, Canada.

Crediti: Chime Collaboration

Per saperne di più, leggi la storia dell'enigma dei FRB e della scoperta del primo radio burst ripetitivo, nell'articolo del 2016 a firma di Corrado Lamberti pubblicato su Coelum Astronomia 202.