Coelum Astronomia 230 - 2019 - Page 108

Coelum Astronomia

108

Il Resto di Supernova delle Vele

Le Meraviglie del Cosmo

di Barbara Bubbi - Universo Astronomia

A dispetto dello splendore sereno e apparentemente immutabile di una notte stellata,

l’Universo è un luogo tutt'altro che tranquillo. Ma anche un evento devastante come la morte di una stella può creare visioni di ineguagliabile bellezza. È il caso del resto di supernova ripreso in questa immagine, che sfoggia la sua bellezza a circa 800 anni luce di distanza dalla Terra, nella costellazione australe delle Vele.

I brillanti filamenti intrecciati e le bolle gassose, ben visibili in questo mosaico composto da 200 riprese, sono proprio il risultato della fine violenta della vita di una stella. L'affascinante struttura si è formata quando una stella massiccia ha esaurito il combustibile nucleare a sua disposizione, terminando la sua vita con una cataclismica esplosione di supernova: la catastrofe ha avuto luogo oltre 11.000 anni fa e ha provocato l'espulsione di materiale stellare nello spazio circostante.

Inizialmente l’onda d’urto derivante dalla supernova si muoveva a milioni di chilometri all’ora, ma espandendosi nello spazio ha incontrato il gas interstellare, che l’ha rallentata creando veli di nubi dalla forma scultorea.

L’aspetto brillante delle nebulosità è infatti dovuto alle regioni di gas denso colpite dall’onda d’urto che, viaggiando attraverso lo spazio, ha spazzato il materiale incontrato lungo il cammino riscaldandolo a milioni di gradi; in seguito il gas si è raffreddato ma produce ancora il delicato bagliore immortalato in questa bella immagine. I gusci in espansione dei resti di supernova si possono unire successivamente al materiale presente nelle galassie e possono dar vita a una nuova generazione di stelle.

In aggiunta ai filamenti colorati di gas brillante la detonazione cosmica ha lasciato dietro di sé un nucleo stellare incredibilmente denso e altamente magnetizzato: una pulsar, chiamata appunto Pulsar delle Vele, una delle pulsar conosciute più luminose in assoluto.