Coelum Astronomia 227 - 2018 - Page 86

86

Coelum Astronomia

La Luna illumina la notte

su Coelum Astronomia 217 a pagina 134.

Leggi anche:

Regolabile 6 numeri da aggiornare

Come fotografare le meteore

L’attrezzatura di cui si deve disporre è semplice: sono sufficienti una reflex con obiettivo grandangolare, un telecomando o meglio un temporizzatore per programmare gli scatti automaticamente, un treppiede e molta, molta pazienza… Ma noi astrofili ne abbiamo tanta!

La difficoltà più grande di queste fotografie sta nel fatto che la luce della meteora non è condensata in un punto come quella delle stelle, ma si dissemina per una lunghezza significativa

manifestandosi come pioggia, con centinaia di meteore all’ora. Tra queste, sono rimaste indelebili nella storia le piogge meteoriche del 1698, 1799, 1833, 1866, 1966, e, la più vicina a noi, quella del 2001.

Sopra. La costellazione del Leone e Giove in una serata primaverile. Foto del 10 maggio 2015. La notte del 17 novembre, poco prima dell’alba, potremo assistere allo spettacolo offerto dalle Leonidi (sebbene lo ZHR atteso sia tra 10 e 20) il cui radiante è indicato dalle scie luminose sotto la testa del Leone.