Coelum Astronomia 227 - 2018 - Page 18

Coelum Astronomia

18

Un Universo luminoso

di Ufficio Stampa ESO

Sopra. Osservazioni profonde fatte con lo spettrografo MUSE, installato sul Very Large Telescope dell'ESO, hanno scoperto vasti serbatoi cosmici di idrogeno atomico attorno a galassie distanti. La squisita sensibilità di MUSE ha permesso osservazioni dirette di deboli nubi di idrogeno nell'universo primordiale che brillano nella riga di emissione Lyman-alfa, rivelando che quasi l'intero cielo notturno è invisibilmente luminoso. Crediti: ESA/Hubble & NASA, ESO/ Lutz Wisotzki et al.

Un’imprevista abbondanza di emissione Lyman-alfa nella regione ripresa nell'Hubble Ultra Deep Field (HUDF), realizzata dal telescopio Spaziale Hubble nel 2004, è stata scoperta da un’equipe internazionale di astronomi che utilizza lo strumento MUSE installato sul VLT (Very Large Telescope) dell’ESO. I risultati della ricerca sono stati pubblicati nell'articolo "Nearly 100% of the sky is covered by Lyman-alfa emission around high redshift galaxies" su Nature.

L’emissione scoperta copre quasi l’intero campo visivo, portando gli astronomi a ipotizzare che