Coelum Astronomia 227 - 2018 - Page 139

15

14

13

www.coelum.com

139

16 novembre 2018

12h - Giove (m = –1,7) in transito nel campo del coronografo LASCO C3 fino al 6 dicembre.

20:20 - L’asteroide (3) Juno in opposizione in Eridano (dist. Terra = 1,036 UA; m = +7,5; el. = 157°).

13 novembre 2018

06:08 - La Luna al nodo discendente.

22:00 - Marte (h = 19°; m = –0,3) passa 24’ a ovest di iota Aquarii (SAO 164861; m = +4,3).

16

14 novembre 2018

01:39 - Librazione lunare al minimo (0.8°; AP = 4°).

05:16 - La Luna all'apogeo: massima distanza dalla Terra (410 118 km; diam. = 29' 08").

08:16 - La luminosità di Mercurio è in diminuzione e la magnitudine diventa positiva.

15 novembre 2018

05:40 - Venere (h = 9°; m = –4,7) passa 1,2° a sudest di Spica (alfa Virginis; m = +1,0).

14:59 - Luna al Primo Quarto.

22:30 - La Luna (h = 10°; fase 52%) passa 4,4° a sudovest di Marte (m = –0,3) e 1,9° a nordest di Deneb Algedi (delta Capricorni; m = +2,9).

23:28 - La cometa 174P Echeclus alla minima distanza dalla Terra (7,223 UA; m = +14.3; el. = 169°; Toro).

ANELLO SU ANELLO. Messier 95 (nota anche come M95 o NGC 3351) ripresa dal telescopio spaziale Hubble. Scoperta dall'astronomo Pierre Méchain nel 1781 e catalogata dall'astronomo francese Charles Messier solo quattro giorni dopo. Messier era principalmente un cacciatore di comete, ed era spesso frustrato da oggetti nel cielo che assomigliavano a comete ma che non risultavano essere tali. E fu proprio per aiutare altri astronomi a non cadere nel suo stesso problema che decise di creare il suo famoso catalogo di oggetti Messier, tutt'oggi di riferimento per gli oggetti più famosi del cielo.

Copyright ESA/Hubble & NASA; CC BY 4.0