Coelum Astronomia 227 - 2018 - Page 127

Da χ Dra, un breve segmento direzionato a ovest conduce a una larga coppia di stelle di quarta grandezza. La più orientale è ψ2 Dra, una gigante bianco-giallastra di tipo spettrale F2 III: la debolezza è dovuta solo all’enorme distanza alla quale è posta questa stella, valutata in ben 1.060 anni luce, ragione per la quale la sua luminosità intrinseca supera di oltre 530 volte quella del Sole! Soffermiamoci con più attenzione sulla seconda, che oltre ad essere quella apparentemente più luminosa è anche la più importante della coppia. Dziban – questo il nome proprio di ψ1 Dra, derivato dall'arabo Adh-Dhi'ban (“i due lupi”) – splende di quarta grandezza dalla distanza di 75 anni luce. La stella è sede di un bel sistema doppio reale, facilmente discernibile anche con telescopi di modesto diametro, costituito da una stella giallognola di tipo F5 V (6.700 K) di magnitudine +4,6 cui si affianca, separata da 15,3” d’arco, una stella azzurra di magnitudine +5,6. A poco più di 10” d’arco da ognuna delle due è presente una coppia di astri di campo più deboli (mag. +11,3 e +12,7) che offrono l’incantevole visione di un facile sistema quadruplo. Nel 2015, l’analisi spettroscopica della componente più luminosa della coppia reale, Dziban A, portò a rilevare la presenza di una compagna altrimenti invisibile, rendendo quindi triplo tale sistema. Ancora, nello stesso anno, attorno a Dziban B venne scoperto un esopianeta dalla massa 1,5 volte quella di Giove, che orbita attorno alla stella azzurra in 8,5 anni.

Dziban

www.coelum.com

127