Coelum Astronomia 226 - 2018 - Page 42

Coelum Astronomia

42

di Michele Diodati

La Missione Hayabusa2

Tutti i dettagli di come si svolgerà questa complessa e ambiziosa missione

Lo scopo principale della missione Hayabusa2 è recuperare campioni dal suolo di Ryugu e riportarli sigillati sulla Terra.

Raggiungere un simile obiettivo richiede che una complessa serie di procedure sia eseguita senza errori e poiché solo una parte di tali procedure può essere sotto il diretto controllo umano, la missione deve fare necessariamente affidamento su una grande quantità di automatismi.

Uno di questi riguarda il lancio di un proiettile in rame contro Ryugu, per produrre un cratere artificiale sulla sua superficie. Lo scopo è esporre materiale proveniente dagli strati sub-superficiali, materiale che non abbia subito gli effetti delle radiazioni solari e degli sbalzi di temperatura. Hayabusa2 cercherà successivamente di recuperare una parte di tale materiale per mezzo di un apposito braccio meccanico, dopo essersi posata sulla superficie dell’asteroide.