Coelum Astronomia 226 - 2018 - Page 29

accessori e camere di ripresa anche da 2”. Il tuning dello shift della banda passante è di ±0,5°.

Attualmente le vendite (negli USA) vengono tutte effettuate in preordine, con lista di attesa. Il prezzo è di circa 695 USD.

Apertura: 60 mm

Lunghezza focale effettiva: 930 mm

Shift banda passante: ±0,5°

Messa a fuoco: elicoidale

Portaoculari: 2”

Diametro utile per oculari: 16 mm

www.coelum.com

29

L’azienda Americana StellarMate ha lanciato sul mercato un altro dispositivo per astrofotografia basato su Raspberry PI3, il noto single-board computer sviluppato nel Regno Unito dalla Raspberry Pi Foundation. Questo controller è basato su piattaforma INDI e utilizza un sistema operativo linux proprietario chiamato StellarOS. Il dispositivo consente di controllare la propria strumentazione usando software come Kstars, Ekos, PHD2, Sky Charts e altri software, tramite connessione VNC su pc,

tablet, ecc. In sostanza si tratta di un sistema operativo linux ottimizzato per l’astronomia, concepito per essere eseguito sul Raspberry PI versione 3. I modelli di strumentazione supportati

dipenderanno quindi dall’evoluzione e dall'aggiornamento della piattaforma INDI. Il prezzo è di 155 USD per lo StellarMate IoT con il sistema operativo installato.

StellarMate’s Next Generation Internet of Things (IoT) Astrophotography Controller

FIRMWARE EAGLE CORE VERS. 2.2

Abbiamo già avuto modo di parlare di EAGLE CORE, l'unità di controllo per astrofotografia con reflex sviluppato da PrimaLuceLab. Ebbene ora PrimaLuceLab continua l’aggiornamento del firmware di controllo del suo dispositivo introducendo il supporto al controllo per le camere di guida ASI120MM-S, ASI120MC-S, ASI178MM, ASI290MM, ASI290MC e Canon EOS 500D, 650D, 800D, 80D e 5D Mark IV, espandendo così la compatibilità della piattaforma Eagle Core.