Coelum Astronomia 226 - 2018 - Page 101

www.coelum.com

101

nelle praterie africane, in sostituzione del portamento arboreo, che troviamo invece dove l’umidità è più alta come nelle grandi foreste pluviali.

Sebbene supportate dalla scienza, però, tutte queste ipotesi rappresentano solo delle congetture. Non abbiamo mai potuto osservare delle forme di vita extraterrestri e confrontarle con la varietà di organismi che si sono evoluti qui sulla Terra, per trovare conferme o ampliare i cammini evolutivi possibili e le condizioni necessarie. Chissà, forse in futuro, grazie all'avanzamento della tecnica, riusciremo ad avere degli indizi più stringenti per poter trovare, identificare e confermare l'esistenza di nuove e diverse biosfere, meravigliosi universi in miniatura.

Sotto. Una rappresentazione artistica della vegetazione presente su un pianeta alieno. Le piante hanno la capacità, dimostrata anche qui sulla Terra, di adattarsi alle più diverse situazioni e caratteristiche ambientali. Crediti:

NASA/JPL.

Nella pagina precedente. Adattamenti operati dalle piante per venire incontro alla differente radiazione stellare.