Coelum Astronomia 226 - 2018 - Page 130

Sotto. Il grafico mostra l’aspetto dei pianeti durante il mese, con indicati i relativi diametri angolari e, per quelli interni, anche la fase. Il diametro di Saturno è riferito all’intero sistema (anelli inclusi).

PIANETI

Di seguito vengono fornite alcune indicazioni sulle condizioni di osservabilità dei pianeti per ottobre 2018.

Mercurio

Mag. da –0,9 a –0,2; Diam. da 4,8" a 5,8"; Fase 97,6% a 76,6%

Praticamente inosservabile

In ottobre il piccolo pianeta sarà un soggetto molto difficile da scorgere: lo troviamo di rientro dalla congiunzione superiore con il Sole, raggiunta lo scorso 20 settembre. Sarà dunque in avvicinamento alla Terra, il che spiega l’aumento di diametro apparente da 4,8” a 5,8”. La sua fase

Coelum Astronomia

130

IL SOLE

L’arco diurno percorso dalla nostra stella diverrà sempre più breve nel corso del mese, con un consistente calo in declinazione di quasi 11°. Come è facilmente intuibile, la durata della notte astronomica sarà invece in continua crescita, passando dal già notevole valore di più di 9 ore di inizio mese fin quasi alle 10,5 ore a fine mese. Il periodo di tempo utile per le osservazioni del profondo cielo inizierà mediamente verso le 20:00 e finirà verso le 05:45.