Coelum Astronomia 225 - 2018 - Page 69

www.coelum.com

69

distanza) poiché l’emissione non termica dal jet “nasconde” le caratteristiche righe di emissione e/o assorbimento che consentono di misurare il redshift in tutti gli oggetti extragalattici.

Per farlo abbiamo impiegato ben 15 ore di tempo osservativo di questo grande telescopio, utilizzando varie combinazioni dello strumento OSIRIS, e dopo un lungo e accurato lavoro siamo riusciti a scovare e misurare alcune debolissime righe di emissione!

Queste righe, che sono caratteristiche di vari tipi di galassie attive, ci hanno consentito di determinare in modo inequivocabile il redshift, e quindi la distanza, del nostro oggetto. Il redshift misurato è z = 0,3365 che corrisponde a una distanza di luminosità di circa 5 miliardi di anni luce assumendo i più moderni parametri cosmologici. È stata una misura particolarmente difficile da compiere, data la bassissima intensità di queste righe che, oltre a un significativo impiego di tempo al telescopio, ha richiesto anche una particolare analisi dei dati.

La conoscenza del redshift, e quindi della distanza, ha consentito agli astrofisici teorici interessati a questa sorgente di formulare modelli realistici per poter tener conto della produzione di neutrini, introducendo un nuovo protagonista: il protone. La

Sopra. Spettro ottico del blazar TXS 0506+056, controparte dell’evento neutrino EHE170922, ottenuto al Gran Telescopio Canarias con lo spettrografo OSIRIS. Nei tre riquadri, l’ingrandimento sulle tre deboli righe di emissione trovate, attribuite all’ossigeno e all’azoto, che permettono di derivare la distanza della sorgente. Il redshift e’ z=0,3365.

Astronomia Multimessaggero

Coelum Astronomia 216 di novembre 2017 è dedicato alla nascita dell'Astronomia Multimessaggero, in occasione della prima individuazione visuale di una sorgente di onde gravitazionali. Ora è stata individuata per la prima volta la probabile sorgente di un neutrino: un nuovo esempio di Astronomia Multimessaggero che coinvolge i neutrini. Clicca per leggere i contenuti.