Coelum Astronomia 225 - 2018 - Page 191

www.coelum.com

191

di Giorgia Burzachechi

Mancano ormai pochi giorni alla Notte Europea dei Ricercatori, la notte dell’ultimo venerdì di settembre promossa fin dal 2005 dalla Commissione Europea, in cui la scienza e i ricercatori si riversano nelle strade delle città e le porte dei laboratori si aprono al pubblico per diffondere la cultura scientifica e promuovere tra i più giovani le carriere scientifiche.

Sono 27 i Paesi che aderiscono all’iniziativa, circa 350 le città europee, oltre 20.000 i ricercatori e le ricercatrici coinvolti e più di un milione di persone partecipanti.

Frascati Scienza è uno dei nove progetti italiani della call Horizon 2020 nell’ambito delle azioni Marie Skłodowska–Curie finanziati dalla Commissione Europea, e anche il più anziano del gruppo. È stata la prima associazione italiana, infatti, ad aderire al progetto europeo e quest’anno sta per tornare con la 13° edizione che coinvolge numerosissimi enti, associazioni e istituti di ricerca dell’area tuscolana, della Capitale e di tante altre città sparse da Nord a Sud della Penisola.

L’evento clou si avrà venerdì

28 settembre, data della Notte Europea dei Ricercatori, ma attività sono previste dal 22 al 29 settembre, all’interno della ormai tradizionale Settimana della Scienza.