Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 44

Mentre con un calcio nel sedere Mozart veniva licenziato dal suo mentore, l’arcivescovo Colloredo, e un dodicenne Napoleone Bonaparte aveva già alle spalle due anni di scuola militare, le colonie americane stavano per vincere la loro rivoluzione nei confronti dell’Inghilterra.

Nello stesso momento, un ex insegnante di musica travolto dalla passione per l’astronomia scopre un nuovo corpo celeste con il telescopio che si è costruito. Lui è William Herschel e il pianeta è Urano. Ma nel 1781, Herschel non solo scoprì il settimo pianeta del Sistema Solare ma, cercando di determinare la parallasse delle stelle, scoprì le prime stelle binarie e determinò, forse anche grazie alla particolare vicinanza alla Terra del Pianeta Rosso di quell’anno, in cui il 12 luglio si verificò una Grande Opposizione, l’inclinazione dell’asse di rotazione di Marte con notevole

Trascorreranno solo altri quindici anni e Marte assisterà piuttosto da vicino alla sconfitta degli Austriaci ad opera degli Spagnoli, presso Bitonto il 29 giugno, meno di un mese prima della Grande Opposizione di quell’anno che si verificò il successivo 26 luglio 1734.

A seguito di quella disastrosa campagna, gli Austriaci furono costretti a cedere Napoli e la Sicilia alla Spagna. Iniziò così, con l’insediamento di Carlo III di Borbone, il dominio borbonico nel regno di Napoli e di Sicilia.

Ma non si può dimenticare che il XVIII secolo fu soprattutto l’Età della Ragione e, circa a metà del secolo, apparve uno dei prodotti supremi dell’Illuminismo, qualcosa che presentava il mondo in una veste perfettamente razionale, in contrapposizione al tipico linguaggio usato all’epoca da Stato e Chiesa. Artefice della geniale intuizione (ma su imbeccata di un

modesto libraio) fu Denis Diderot che, con la collaborazione di Jean Baptiste d'Alembert, nel 1751 pubblicò il primo volume dell’Encyclopédie

che, una volta terminata, avrebbe dovuto

contenere tutta la conoscenza dell’umanità.

Il 14 settembre 1751, Marte era lì, curioso, a sbirciare la prima enciclopedia della Storia e sarebbe tornato il 13 agosto 1766, giusto in tempo per assistere alla scoperta

dell’idrogeno da parte del chimico britannico Henry Cavendish, alla nascita della famosa legge di Titius-Bode e alle prime straordinarie performance del piccolo Wolfgang Amadeus Mozart che, ad appena dieci anni, incantava già da tempo le corti e i teatri delle maggiori città d’Europa.

Coelum Astronomia

44

26 luglio 1734, 14 settembre 1751, 13 agosto 1766

12 luglio 1871