Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 25

Opportunity – Marte, Sol 5111 (10 giugno 2018).

Il MER-B prosegue l’esplorazione della “Perseverance Valley” posta sul bordo occidentale del cratere Endeavour.

Attualmente Oppy si trova a metà della vallata lunga circa 200 metri e continua l’analisi delle rocce che la compongono. Il team scientifico sta facendo diverse ipotesi sulla formazione della vallata, ma le due più probabili sono erosione dovuta ad acqua o dovuta al vento.

Nel frattempo i lavori si concentrano su una serie di rocce piatte, simili a piastrelle, presenti nella zona. Mentre la PanCam riprende immagini (utilizzando estensivamente i 13 filtri a disposizione) per avere costantemente sotto controllo la situazione dell’ambiente, il rover analizza la composizione di ciascun bersaglio scelto, utilizzando principalmente l’utensile di abrasione e l’Alpha Particle X-ray Spectrometer. Gli attuali obiettivi sono chiamati “La Joya 1” e “La Joya 2” sui quali il braccio robotico sta lavorando alacremente.

Durante il Sol 5098 si è verificato un problema: il braccio si è improvvisamente bloccato a causa di un warning software secondo il quale risultava che il rover avesse eseguito un’improvvisa rotazione su se stesso. Si tratta di un’anomalia che si era già verificata e che riguarda i controlli di assetto quando l’orientamento di Oppy è intorno ai 180° (equivalenti a -180°): il passaggio da +180° a -180° provoca una specie di “disorientamento” in grado di “convincere” alcuni apparati di bordo che il rover si stia spostando, comportando il blocco delle operazioni. Uno dei sistemi colpiti dal blocco di sicurezza è proprio il braccio robotico che non viene fatto muovere durante gli spostamenti per evitare che possa danneggiarsi.

La soluzione è semplice: è sufficiente inibire i controlli di sicurezza intorno al famigerato valore di ±180°, cosa che sarà sicuramente stata implementata per quando leggerete queste righe…

Al Sol 5100 (29 maggio 2018), l’energia generata dai pannelli solari è stata di 652 Wh con

www.coelum.com

25

Mars Exploration Rover

Crediti: NASA/JPL.

Mars Science Laboratory

CuriosityMarte, Sol 2057 (20 maggio 2018).

Il grande rover sta salendo lungo le pendici del Monte Sharp, una formazione rocciosa alta 4.800 metri posta al centro del cratere Gale, dove è atterrato oltre cinque anni fa.

Crediti: NASA/JPL.