Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 23

Juno: missione estesa fino al 2021

di Redazione Coelum Astronomia

Buone notizie per la missione Juno, della NASA: l'agenzia ha approvato l’aggiornamento delle operazioni scientifiche della sonda che continuerà a sorvolare Giove fino al luglio 2021. Quindi altri 41 mesi in orbita attorno al pianeta che consentiranno alla sonda di raggiungere i suoi obiettivi scientifici primari. Ricordiamo infatti che il team di Juno ha dovuto riprogrammare la missione a causa di un problema alle valvole di alimentazione, che ha obbligato la sonda a rimanere su orbite “larghe” di 53 giorni anziché avvicinarsi su orbite di 14 giorni come inizialmente previsto. Una decisione che ha inevitabilmente comportato un allungamento dei tempi per la raccolta dei dati, motivo per cui si era resa necessaria la richiesta un’estensione della missione.

Nello scorso aprile, una giuria indipendente di esperti ha confermato che Juno è sulla buona strada per raggiungere i suoi obiettivi scientifici e sta già restituendo risultati spettacolari. La NASA ha quindi confermato i finanziamenti almeno fino al 2022. La fine della missione primaria è ora prevista nel luglio 2021, con l’analisi dei dati e le attività di chiusura della missione che proseguiranno nel 2022.

«È una grande notizia per l’esplorazione planetaria e per il team di Juno» sottolinea Scott Bolton, PI della missione. «Questa estensione consentirà a Juno di completare i suoi obiettivi scientifici primari e, come bonus, le orbite più grandi ci permettono di studiare ulteriormente la più lontana magnetosfera di Giove – la regione dello spazio dominata dal campo magnetico del pianeta – comprese le lontane code magnetiche, la magnetosfera meridionale e la regione limite chiamata magnetopausa. Abbiamo anche scoperto che l’ambiente di radiazione di Giove in questa orbita è meno estremo del previsto, il che è un vantaggio non solo per la sonda, ma anche per i nostri strumenti e la qualità dei dati scientifici raccolti».

Crediti: NASA/JPL-Caltech/SwRI/MSSS/Kevin M. Gill

www.coelum.com

23