Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 196

196

Coelum Astronomia

parete sudest. Molto più esteso è Davy-Y con diametro di 70 km con una forma irregolare, la vasta spianata in cui possiamo ammirare la Catena Davy.

Nell'ambito dell'iniziativa della NASA nota come Topophotomap 77D1S1(10), nel 1974 sei di questi crateri ricevettero una denominazione provvisoria successivamente ufficializzata dall'Unione Astronomica Internazionale. Vedi schema sotto:

cratere Alan - diametro 2,0 km - nome irlandese

cratere Delia - diametro 2,0 km - nome greco

cratere Harold - diametro 2,0 km - nome scandinavo

cratere Osman - diametro 2,0 km - nome turco

cratere Priscilla - diametro 1,8 km - nome latino

cratere Susan - diametro 1,0 km - nome inglese

Ad agosto osserviamo:

Nella serata del 18 agosto, dopo le 21:00, col nostro satellite in fase di 7,38 giorni (Colong. 359,1°; frazione illuminata 54,9%), il punto di massima Librazione verrà a trovarsi nel settore sudest, lungo il bordo lunare in prossimità del margine settentrionale del mare Australe. Se le condizioni meteo saranno favorevoli, unitamente a un seeing almeno decente, dovrebbe essere possibile osservare una porzione della superficie lunare sul confine con l'altro emisfero, nella zona dei crateri Jenner (diametro 71 km) e Lamb (diametro 106 km).

18 agosto. La Massima Librazione sul bordo sudest

L'appuntamento per l’ultima proposta estiva è per le serate del 23 e 24 agosto, nel settore nordoccidentale dell'oceanus Procellarum, dove il nostro target sarà il Mons Rumker, un notevole rilievo montuoso con diametro di 70 km di origine vulcanica isolato in questa sterminata pianura. La sua formazione è antichissima e risale al Periodo Geologico Imbriano collocato da 3,8 a 3,2 miliardi di anni fa.

Risulterà molto semplice individuare l'esatta posizione di Mons Rumker sul disco lunare se orienteremo il telescopio nel settore nordovest della Luna lungo il terminatore alla medesima latitudine dell'estremità sudovest del Sinus Iridum.

Si tratta di un eccezionale agglomerato di parecchi domi lunari (circa 30/35) raggruppati in un altipiano dalla forma grosso modo circolare, con differenti dimensioni e con versanti più o meno ripidi che si elevano per circa 900 metri nelsettore ovest-nordovest, 1100 metri sul lato

23 e 24 agosto. La Mons Rumker