Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 172

AGOSTO: Mag. da –4,3 a –4,6; Diam. da 20,4" a 28,7"; Fase da 57% a 41%

Facilmente osservabile tutto il mese, alla sera

Prosegue anche in agosto la condizione di ottima osservabilità serale del brillante pianeta, tuttavia la sua altezza è visibilmente calata. Il primo giorno del mese abbandona il Leone per essere accolto tra le stelle della Vergine dove rimarrà per i prossimi due mesi. Il giorno 17 raggiunge finalmente la massima elongazione orientale dal Sole (di 45,9°). È definitivamente terminato il periodo in cui le condizioni di osservabilità del pianeta erano in costante miglioramento: ora Venere perde rapidamente altezza, anticipando il suo tramonto via via sempre più (21:13 a fine mese). Risulta comunque ottimamente osservabile.

Marte

LUGLIO: Mag. da –2,2 a –2,8; Diam. 20,9" a 24,3"

La Grande Opposizione del 2018: un’imperdibile occasione per l’osservazione

In luglio, il Pianeta Rosso sarà sicuramente il protagonista indiscusso delle attenzioni degli appassionati di osservazione planetaria ma non solo. Nei mesi scorsi abbiamo seguito Marte nel suo graduale avvicinamento alla Terra che l’ha portato a mostrarsi con un diametro angolare apparente sempre maggiore e, di pari passo, sempre più luminoso. In luglio questo processo raggiunge il suo massimo, con il raggiungimento dell’opposizione il 27 luglio (mag. –2,8). Il giorno del massimo avvicinamento sarà invece il 31 luglio (diam. 24,3 arcosecondi). Questa occasione sarà davvero speciale: si tratta infatti di una Grande Opposizione e rimandiamo all’articolo dedicato con tutti i dettagli.

AGOSTO: Mag. da –2,8 a –2,1; Diam. da 24,3" a 21,0"

Osservabile tutta la notte

Dopo la grande opposizione di fine luglio, Marte in agosto si allontana progressivamente dalla Terra, perdendo luminosità così come l’aveva acquistata in luglio, e vedendo ridurre il suo diametro apparente. Permangono comunque condizioni ottime per l’osservazione e la ripresa e si consiglia quindi di approfittare del periodo per dedicarsi a Marte. Osservabile tutta la notte, troveremo il Pianeta Rosso tra le stelle del Capricorno, mai troppo alto sull’orizzonte, toccando a metà mese l’altezza di 21,5° al momento del passaggio al meridiano.

Giove

LUGLIO: Mag. da –2,3 a –2,1; Diam. da 41,4" a 38,0"

Osservabile nella prima parte della notte

In luglio, Giove continuerà il suo moto retrogrado tra le stelle della costellazione della Bilancia: lo vedremo allontanarsi progressivamente da Zubenelgenubi (Alfa Lib, mag. +2,75), che ha sorpassato a inizio giugno. Il suo moto diventerà stazionario il giorno 11, dopodiché vedremo il pianeta riprendere il suo moto diretto che lo riporterà ad avvicinarsi alla stella alfa della

Coelum Astronomia

172