Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 144

Altri due momenti importanti si hanno quando il pianeta raggiunge per la nostra prospettiva la massima distanza angolare dal Sole (47° nelle circostanze più favorevoli). In quel caso si parla di massima elongazione orientale (Ee) quando Venere è osservabile dopo il tramonto e massima elongazione occidentale (Eo) quando il pianeta è visibile all’alba.

Le elongazioni sono i momenti in cui solitamente Venere rimane osservabile per più tempo durante una sessione osservativa, mentre durante le congiunzioni inferiore e superiore il pianeta non si dovrebbe vedere da Terra perché vicinissimo per prospettiva al Sole, che in aggiunta illumina la parte di emisfero a noi nascosto. A meno che non transiti sul disco solare, evento molto raro che si è

L’atmosfera di Venere

Oltre all’osservazione delle fasi di Venere, gli appassionati di osservazione planetaria rivolgono la loro attenzione anche all’atmosfera del pianeta con i suoi sfuggenti dettagli. Per aumentare il contrasto e catturare quindi qualche dettaglio è possibile eseguire le riprese utilizzando filtri specifici per le riprese in infrarosso (IR) o ultravioletto (UV). Qui sotto vediamo un esempio di ripresa di Carmine Gargiulo.

Coelum Astronomia

144