Coelum Astronomia 224- 2018 - Page 180

Coelum Astronomia

180

7 giugno, ore 2:30: Congiunzione Luna e Nettuno

Alle ore 2:30 del 7 giugno si verificherà una congiunzione, non molto stretta, tra la Luna (fase 47%) e il remoto pianeta Nettuno (mag. +7,9). La separazione sarà pari 4,4°: non si tratta di un target fotografico ma potremo sfruttare la Luna per aiutarci a puntare il pianeta.

10 giugno, ore 4:00: Congiunzione Luna e Urano

Dopo aver fatto visita a Nettuno, ora tocca a Urano incontrare la Luna, che, nel frattempo, si sarà fatta falciforme (fase 18%). La separazione tra i due oggetti sarà di circa 5,6° con la Luna che passerà a sudovest di Urano (mag. +5,9): si tratta di una congiunzione piuttosto larga quindi. Il tutto avverrà tra le stelle dei Pesci ma, all’orario indicato, i due oggetti saranno sorti da non molto e quindi saranno alti circa 8° sull’orizzonte est. Sarà breve il tempo a disposizione per l’osservazione, visto che il cielo si farà ben presto chiaro.

27 luglio 2018

Eclisse Totale di Luna

di Francesco Badalotti

Dopo esserci solamente accontentati di guardare le foto e i video dell'Eclisse della Super Luna Rossa e Blu del 31 gennaio 2018 ammirata nei cieli dell'America Settentrionale, la sera del 27 luglio avremo la possibilità di rifarci completamente con la Luna Piena che sarà in Eclissi Totale, in congiunzione col pianeta Marte e, come se non bastasse, nella medesima serata il Pianeta Rosso sarà anche in Opposizione al Sole raggiungendo così il massimo della sua visibilità.

Prepariamoci quindi per la sera del 27 luglio quando osserveremo la colorazione rossa che assumerà la Luna, per effetto della rifrazione della luce solare che attraversa l'atmosfera della Terra, e col pianeta Marte separato dal nostro satellite da soli 4° con la sua consueta colorazione rossastra, ancora più accentuata dalle particolari condizioni osservative.

Pertanto assisteremo a un evento astronomico veramente eccezionale perfettamente visibile oltre che in Italia anche nel resto d'Europa, Sud America, Australia, Africa e nel Continente Asiatico, che non potrà non richiamare l'attenzione di molti appassionati ma anche di semplici osservatori del cielo.

Infatti l'Opposizione del 27 luglio vedrà Marte a 0,386 Unità Astronomiche dalla Terra, alla distanza di poco più di 57,6 milioni di chilometri dal nostro pianeta (distante mediamente 225 milioni di km), con dimensioni apparenti di 24,31", finora la migliore dopo la grande Opposizione del 2003 quando le dimensioni apparenti furono di 25,11".

Gli orari dell’evento

La Luna sorgerà alle 20:44 mentre l'eclissi avrà inizio alle 19:13 (ora legale), quando il nostro

satellite si troverà ancora a -15° sotto l'orizzonte, con inizio della fase parziale alle 20:24 (Luna a

-3°4'). La totalità inizierà alle 21:29 (Luna a +6°) raggiungendo il massimo alle 22:21 (Luna a +12°45') con fine dell'Eclisse Totale alle 23:13 (Luna +18°) con la notevole durata di 01:44 della fase massima, a cui seguirà il termine della fase di Penombra alle 01:30, quando il nostro satellite si appresterà a transitare sul meridiano a un'altezza di +25°.

L'ultima eclissi totale di Luna visibile in Italia, e in gran parte d'Europa, si verificò la notte del 28 settembre 2015 e fu definita come la "Superluna di sangue", ma viste le premesse quella del 27 luglio 2018 ha tutte le carte in regola per essere ancora più spettacolare.

Ricordiamo che un'eclisse lunare si verifica quando l'ombra della Terra viene ad oscurare tutto oppure solo in parte il disco della Luna, nel momento in cui il nostro satellite si trova in fase di Plenilunio trovandosi in un allineamento nell'ordine di Sole, Terra e Luna (ovvero quando il nostro satellite transita attraverso l'ombra della Terra).

L'immagine mostra l'eclisse totale del 15 giugno 2011: una straordinaria interpretazione del fenomeno, in cui la Luna abbrunata si confonde con le nubi stellari della Via Lattea. Chi vuole provare a realizzare uno scatto simile anche quest'anno? Ricordiamo che lì vicino ci sarà anche Marte proprio durante la sua Grande Opposizione! Crediti fotografia: Amirreza Kamkar.