Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 91

La classificazione spettrale delle stelle

Sopra. “L'Harem di Pickering", il gruppo di donne (soprannominate "donne computer") che lavorarono presso l'Harvard College Observatory assieme all'astronomo Edward Charles Pickering nella determinazione delle classi spettrali delle stelle. Nel gruppo sono presenti Henrietta Swan Leavitt (1868–1921), Annie Jump Cannon (1863–1941), Williamina Fleming (1857–1911) e Antonia Maury (1866–1952).

L’Osservatorio del College di Harvard divenne, tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento, il centro di una monumentale attività di classificazione che, ad opera del suo direttore Edward Pickering (1846-1919) e delle sue collaboratrici, portò a una nuova e complessa classificazione spettrale delle stelle in ben 16 classi, contraddistinte da altrettante lettere dell’alfabeto.

Pochi anni più tardi, nel 1901, una delle collaboratrici di Pickering, Annie Jump Cannon (1863-1941), rivisitò e semplificò notevolmente la classificazione portandola a quella familiare e tuttora (seppur con alcune modifiche) adottata di 7 lettere, OBAFGKM – celebre è la filastrocca inventata per rammentare l’ordine delle lettere e delle classi: Oh Be A Fine Girl Kiss Me.

La classificazione della Jump Cannon costituì un vero capolavoro di semplicità ed efficienza, in quanto l’ordine delle classi era contemporaneamente un ordine cromatico, ovvero di temperatura, e di complessità degli spettri e delle righe (vedi figura nella pagina che segue).

Esso passa quindi da stelle bianco-blu e bianche, di elevatissima temperatura e spettri relativamente semplici, con poche righe, a stelle gialle e poi rosse, di temperatura superficiale più bassa e spettri più complessi, con molte righe e

www.coelum.com

91