Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 62

coinvolto tra le 2.500 e le 3.000 persone,appartenenti a 50 aziende sparse tra 15 stati europei e gli Stati Uniti, le quali hanno dato esecuzione a 80 contratti di appalto, di cui 77 in Europa e 3 negli Stati Uniti.

Fortunatamente questo immenso lavoro organizzativo è stato ampiamente ripagato dai risultati scientifici della missione: anche se il compito di Gaia è ancora ben lontano dall’essere concluso, la seconda release del suo catalogo contiene tali e tanti dati da tenere occupati gli astronomi per decenni. Non ci sarà studio di astrometria che, da oggi in poi, potrà fare a meno di confrontarsi con le informazioni raccolte dal satellite dell’ESA su una frazione per la prima volta davvero importante della popolazione stellare della nostra galassia.

Tocca ora agli scienziati “mungere” in modo creativo questo sterminato serbatoio di dati, affinché da quell’interminabile serie di numeri che Gaia ha messo insieme possano emergere nuove e inattese conoscenze astronomiche.

Proiezione cilindrica equidistante della Via Lattea e delle due Nubi di Magellano, ricavata dai dati prodotti da Gaia nel periodo tra luglio 2014 e maggio 2016, confluiti nel secondo catalogo. La mappa mostra la luminosità totale e il colore delle stelle osservate dal satellite. Crediti: ESA/Gaia/DPAC.

Il cielo a colori di Gaia

di Marco di Lorenzo - Alive Universe

Gaia ci regala una nuova visione del cielo con i colori delle stelle, o meglio la loro mediana in ciascuna piccola porzione di volta celeste.

L’immagine include dati da 18,6 milioni di stelle luminose osservate da Gaia tra il luglio 2014 e il maggio 2016, e il colore di ciascuna stella è stimato confrontando la quantità totale di luce negli spettri blu e rosso forniti dallo strumento fotometrico. Anche se questa mappa rappresenta solo un assaggio del catalogo completo del prossimo anno, testimonia il lavoro enorme che sta compiendo il gruppo di analisi del Data Processing and Analysis Consortium (DPAC). In essa è già possibile individuare alcune caratteristiche interessanti.

Coelum Astronomia

62