Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 60

La complessa griglia di 106 CCD da quasi 1 miliardo di pixel totali che trasforma la luce in ingresso in dati digitali. Crediti: EADS Astrium.

Sopra. Uno dei due specchi primari da 1,45 × 0,5 metri installati a bordo di Gaia (ESA/EADS Astrium/Safran).

Gaia si trova in orbita intorno al punto lagrangiano L2 del sistema Terra/Sole, a una distanza di circa 1,5 milioni di km dalla Terra: circa quattro volte più lontano della Luna. Affinché i dati raccolti su posizione, moto proprio e distanza delle stelle siano attendibili, la posizione di Gaia deve essere nota con un margine di errore non superiore ai 150 metri: è una precisione che corrisponde a 1 decimilionesimo della distanza del satellite dalla Terra!

Il grosso della comunicazione tra il satellite e le antenne dell’ESTRACK riguarda la trasmissione dei dati scientifici raccolti da Gaia. Poiché il cielo non è ugualmente denso di stelle in tutte le direzioni, il tempo necessario a scaricare i dati è variabile e

Coelum Astronomia

60