Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 36

Coelum Astronomia

36

distanza da essa, viene soprannominata anche “il battito del cuore” di Saturno, e viene inserita in quegli eventi di “connessione” che, nei modelli meteorologici, sono noti per essere collegati tra loro e per avere influenza gli uni sugli altri, in modo appunto ciclico. Un esempio “terrestre” è rappresentato dall’Oscillazione Meridionale di El Niño, che può influenzare le temperature e i modelli climatici di tutto il nostro pianeta.

Saturno dal finestrino

Le immagini in filtri RGB che sommate hanno dato vita a questa suggestiva immagine, sono state scattate con la camera grandangolare di Cassini il 23 giugno 2013, a una distanza di circa 790.500 chilometri da Saturno.

Immergiamoci ora in un tour tra gli anelli e le lune del pianeta, grazie alle immagini sempre nuove che emergono dai dati raccolti nell’arco dei 13 anni di missione, partendo dall'immagine in basso, in cui vediamo Saturno e i suoi anelli attraverso una foschia creata dalla luce del Sole riflessa sull'obiettivo della fotocamera.

Se fossimo a bordo della sonda, magari con un finestrino a disposizione con il Sole che batte sul vetro, guardando il panorama fuori da questo finestrino ecco quello che avremmo potuto vedere... Un arcobaleno di colori dovuto alla riflessione e rifrazione dei raggi solari sul vetro, reso dalla combinazione di più immagini riprese in filtri RGB, per mostrare la scena a colori naturali.