Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 31

www.coelum.com

31

Nonostante il lavoro della sonda sia terminato con un tuffo nell’atmosfera del pianeta il 15 settembre scorso, la missione Cassini continua a stupirci. La mole di dati raccolti è talmente grande che, man mano che i ricercatori procedono con le analisi, oltre ad importanti scoperte scientifiche, vengono periodicamente elaborate e rilasciate dal team missione nuove straordinarie immagini di Saturno e del suo sistema. Vediamo una rassegna veloce delle scoperte del post Grand Finale e voliamo tra gli anelli del pianeta grazie alle immagini rilasciate negli ultimi mesi.

A sinistra. Gli anelli di Saturno ci mostrano i loro delicati colori, in questa immagine ripresa da Cassini il 22 agosto del 2009. Le particelle che li costituiscono vanno da granelli più piccoli di quelli della sabbia a massi grandi come montagne, e per lo più sono di ghiaccio d’acqua. L’esatta natura dei materiali che donano questi delicati colori agli anelli rimane tutt’ora materia di un intenso dibattito tra i ricercatori. Immagine ripresa in RGB dalla narrow angle camera di Cassini. Crediti:

NASA/JPL-Caltech/Space Science Institute.