Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 27

www.coelum.com

27

Al NEAF ho avuto modo di toccare con mano questi due nuovi rifrattori apocromatici della Skywatcher. Per il 72 ED (72 mm; F 420, f/5,8) è stato presentato un riduttore/spianatore di focale 0,85x (identico a livello estetico e funzionale a quelli già

presenti in catalogo), la cui accoppiata rende lo

strumento interessantissimo, portandolo al notevole valore di f/4,9. Il mio interesse però si è concentrato soprattutto sul 150 ED. Intubazione classica della serie Black Diamond, con paraluce fisso, tubo nero e focheggiatore da 3” con riduzione 1:10. Durante la visita ho avuto modo di parlare con i tecnici Skywatcher, approfondendo alcuni aspetti quali i vetri usati e quindi il livello di

apocromaticità raggiunto, di cui vi racconterò nel corso di un test pratico dello strumento che leggerete prossimamente. Ad ogni modo, Skywatcher, dal mio punto di vista, ha fatto un ottimo lavoro.

SKYWATCHER 72 ED e 150 ED

Il noto e apprezzato costruttore di filtri per l’osservazione solare ha presentato una montatura che può essere usata sia in equatoriale che altazimutale di cui riassumo le caratteristiche principali: portata di circa 20 kg, self align, encoder assoluti, risoluzione di puntamento sotto l’arco secondo, funzione di puntamento GO-TO, compatibile ASCOM, dotata di asta contrappesi aggiuntiva, controllo Wireless WI-FI, batterie agli ioni di litio integrate. Il prezzo parte da 4.000 USD. Alla ricerca della massima leggerezza possibile, il costruttore ha utilizzato molta fibra di carbonio. Un prodotto potenzialmente interessante: stiamo a vedere se avrà mercato.

DAYSTAR ZEROSTAR MOUNT SYSTEM