Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 194

194

Coelum Astronomia

"L'esplorazione delle comete

da Halley a Rosetta"

LIBRI IN USCITA

di Erwann Surcouf, Florence Porcel

BAO Publishing, aprile 2018

Formato e rilegatura: Olandese 16 x 24; pp. 120

Illustrato a colori

Prezzo: € 17,00

Disponibile anche in formato ebook - Anteprima

"mars horizon"

"

di Cesare Guaita

Hoepli editore, novembre 2015

Formato copertina flessibile; 304 pp.

Prezzo: 27,90 €

BAO Publishing è lieta di annunciare il primo volume della nuova collana di fumetti narrativi a tema scientifico Octopus, che Boulet, il geniale blogger-fumettista, cura in Francia insieme a Marion Amirganian, e che BAO porta in esclusiva ai lettori italiani.

Il primo titolo di questa collana è proprio Mars Horizon, in cui la divulgatrice scientifica Florence Porcel, coadiuvata dal disegnatore Erwann Surcouf, racconta una missione spaziale del 2080, basata su un semplice fatto: che la Space X di Elon Musk riesca, entro il 2030, a mandare materiali su Marte che

serviranno alla costruzione della prima colonia umana sul Pianeta Rosso.

Il libro non è una storia di fantascienza, ma una proiezione nel futuro di tecnologie e ambizioni umane già esistenti, ed è un affascinante viaggio nei possibili sviluppi delle esplorazioni spaziali nel secolo in cui stiamo vivendo. Una lettura avvincente perché parla di una missione che potrebbe essere imminente. Una missione che deve coinvolgere tutta l’umanità, perché l’umanità possa colonizzare nuovi mondi.

Gianni Amerio, nato a Torino nel 1964, è laureato in Medicina con specializzazione in Oculistica. Alterna la propria attività professionale a iniziative di volontariato in ambito socio-sanitario. E' autore di numerose pubblicazioni a carattere scientifico e relatore a congressi medici. Partito alcuni anni fa per il Cammino di Santiago, al ritorno ha scritto "In cammino per Santiago" (L'Età dell'Acquario, 2015).

cometari. Guaita fa il punto sull’ esplorazione, la fisica e la chimica dei nuclei cometari comprendendo anche i risultati di Rosetta.

«Questi studi, unitamente alla straordinaria impresa di Rosetta, ci hanno confermato che le comete sono un autentico concentrato di ghiaccio e di molecole organiche anche complesse, acquisite direttamente dalla materia interstellare da cui si formarono insieme al Sole e ai pianeti. L'impatto di comete negli oceani della Terra potrebbe spiegare perché la vita nacque così velocemente, 3,8 miliardi di anni fa, su un pianeta che essendosi formato in condizioni estreme, doveva essere completamente sterile e povero di acqua» specifica l'autore.

Organizzato in 10 capitoli, il volume è ricco di dati e informazioni, con spiegazioni sempre puntuali e precise (adatte sia a chi si avvicina alla materia sia a chi desidera approfondire) ed è anche corredato di numerose immagini. Guaita nel suo libro fa una disamina dettagliata di tutte le comete fino ad oggi esplorate, riservando ovviamente un posto d'onore proprio alla cometa 67P, la cometa di Rosetta.

Nei capitoli finali si andrà anche a ricordare l'impatto della cometa Shoemaker-Levy 9 su Giove per passare successivamente alle possibilità d'indagine sulle comete extrasolari, concludendo con una panoramica sul futuro delle missioni di esplorazione cometaria.

Guaita, esperto divulgatore (da più di 25 anni è conferenziere del Planetario di Milano), conduce dunque il lettore alla scoperta delle comete con un linguaggio chiaro e semplice, trattando agevolmente concetti piuttosto complessi, senza trascurare però di fornire anche le basi, che riesce a spiegare con rigore e semplicità, permettendo di costruirsi un bagaglio di conoscenze necessarie per essere aggiornati su quanto la scienza di oggi abbia prodotto riguardo questi corpi celesti.

La lettura di questo volume, con informazioni che spesso è difficile trovare in italiano, pagina dopo pagina, è in grado di soddisfare l'appassionato più esigente ma anche di incuriosire chi si voglia avvicinare alla conoscenza degli "astri chiomati".

L'autore

Cesare Guaita, chimico specializzato in Chimica organica e Chimica macromolecolare, ha lavorato come ricercatore presso i laboratori di una grande azienda.

Esperto di Cosmochimica e Planetologia, da 25 anni è conferenziere del Planetario di Milano, autore di libri divulgativi di argomento planetario

ed esobiologico e di numerosi articoli per riviste del settore.

È Presidente e fondatore del G.A.T., Gruppo Astronomico Tradatese.