Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 190

Dal mito alle spettacolari immagini inviate dalle sonde, una mostra per raccontare passato, presente e futuro dell’esplorazione marziana e l’importante contributo italiano a questa avventura

La mostra, presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia Leonardo da Vinci a Milano, vuole raccontare al grande pubblico la storia dell’esplorazione di Marte e l’importante contributo italiano a questa avventura. Dopo un richiamo alla figura mitologica del dio Marte, un’introduzione dedicata alle prime osservazioni dei canali di Giovanni Schiaparelli e alla grande produzione di letteratura fantascientifica, il percorso espositivo illustra lo stato della conoscenza che oggi abbiamo di Marte, attraverso i dati e le immagini che la più avanzata tecnologia spaziale ha permesso di acquisire: dalle prime ‘storiche’ immagini delle sonde Viking fino alla sonda europea Mars Express, ai rover americani Curiosity e Opportunity e alla sonda americana Mars Reconnaissance Orbiter.

La mostra vuole essere anche un omaggio al programma europeo ExoMars e non manca uno sguardo su quello che potrebbe riservare il prossimo futuro con una spettacolare e immersiva video-installazione, ispirata alle immagini della serie televisiva MARS firmata da Ron Howard. Durante il periodo di apertura, l’esposizione sarà accompagnata da un calendario di incontri e appuntamenti.

La visita alla mostra è compresa nel biglietto d’ingresso al Museo.

www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | Tel: 02 48 555 1

Promossa da Agenzia Spaziale Italiana (ASI), Ministero dei beni e delle attività Culturali e del Turismo (MIBACT) e Museo Nazionale della Scienza e Tecnologia Leonardo da Vinci in collaborazione con Agenzia Spaziale Europea, INAF, Leonardo, Thales Alenia Space Italia e National Geographic.

9 febbraio

3 giugno 2018

www.museoscienza.org | info@museoscienza.it | Tel: 02 48 555 1

Coelum Astronomia

190

incerto telefonare per conferma a Davide Scutumella 3388861549.

08.06: Il cielo al castello di Montarrenti. Come ogni secondo venerdì del mese, dalle ore 22.00 l’Osservatorio Astronomico di Montarrenti sarà aperto ai soci e al pubblico per una serata osservativa dedicata al cielo tardo primaverile: bellissimi gruppi di galassie e ammassi (sia globulari che aperti). Sarà visibile anche il pianeta Giove coi satelliti galileiani. Per il pubblico è obbligatoria la prenotazione tramite il sito www.astrofilisenesi.it, inviando un messaggio WhatsApp al 3472874176 (Patrizio) oppure un sms al 3482650891 (Giorgio).

22.06: Il cielo al castello di Montarrenti. Come ogni quarto venerdì del mese, dalle ore 22.00 l’Osservatorio Astronomico di Montarrenti sarà aperto ai soci e al pubblico per una serata osservativa dedicata al cielo di inizio estate. La luna, coi suoi crateri sarà uno degli oggetti principali d’osservazione, oltre al pianeta Giove e ai tanti tesori di Scorpione e Sagittario. Per il pubblico è obbligatoria la prenotazione tramite il sito www.astrofilisenesi.it, inviando un messaggio WhatsApp al 3472874176 (Patrizio) oppure un sms al 3482650891 (Giorgio).

23.06: Occhi su Saturno. Anche quest’anno l’associazione partecipa all’evento nazionale “Occhi su Saturno”.

A partire dalle 22.00 l’Osservatorio Astronomico di Montarrenti sarà aperto ai soci e al pubblico per una serata osservativa dedicata al “signore degli anelli”, che mostrerà oltre alla sua caratteristica principale (appunto, l’anello) anche i suoi satelliti principali.

Ingresso libero, senza prenotazione.

Per informazioni, seguiteci sul sito www.astrofilisenesi.it e sulla nostra pagina facebook Unione Astrofili Senesi

INAF - Osservatorio Astrofisico di Torino

A contatto con l’infinito

Visite guidate all’Osservatorio Astrofisico di Torino, Via Osservatorio, 20 - Pino Torinese (TO)

Dal 1912 l’Osservatorio astronomico sorge in un parco sulla collina della città di Torino. Dopo la

fusione con l’Istituto di Fisica per lo spazio Interplanetario venne denominato Osservatorio Astrofisico.

Dotato di attrezzature all’avanguardia, fa parte dell’Istituto Nazionale di AstroFisica (INAF) e

organizza a scopo di divulgazione visite guidate con osservazione ai telescopi.

19,20 e 21.06: In occasione delle “Settimane della Scienza”, visite gratuite (è gradita un’offerta a sostegno delle attività di didattica) sia diurne che notturne. Prenotazione obbligatoria.

ℹ Per info e prenotazioni: Tel. 011 8101902 - visite@oato.inaf.it

www.oato.inaf.it

Infini.to Planetario di Torino

Museo dell’Astronomia e dello Spazio

Infini.to si trova sulla cima di una collina nel comune di Pino Torinese, a una distanza di circa 10 km dal centro della città di Torino e di circa 6 km dal centro della cittadina di Chieri, in Via Osservatorio 30.

A un passo dalle stelle, un evento organizzato in occasione de Le Settimane della Scienza 2018. Diversi incontri dedicati, laboratori e tanto altro.

24.06, dalle 16:00 alle 18:00: SPAZIO ROBOT: Programma il tuo veicolo spaziale. Laboratorio per adulti e ragazzi dagli 11 anni in su. Potrai mettere alla prova le tue idee su un vero robot, un Lego EV3, che si muoverà seguendo le istruzioni da te impartite.

2 e 3.06, dalle ore 14:30 alle 19:30: LO SPAZIO AI BAMBINI. Un weekend speciale per i bambini e le loro famiglie con promozioni e attività a loro dedicate.

8.06, ore 19:45: UNA NOTTE AL PLANETARIO: Infini.to apre ai piccoli astronomi curiosi per una notte intera!

Attività rivolta ai bambini tra i 6 e gli 11 anni (scuola primaria) e ai loro genitori.

23.06 (orario da scegliere al momento dell'acquisto): SULLE