Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 143

www.coelum.com

143

Osserviamo la Luna in luce cinerea

In giugno, le giornate migliori per osservare e fotografare la Luna in luce cinerea saranno l’10 e l’11 giugno, appena prima dell’alba e il 16 e 17 del mese, quando si avrà la migliore visibilità subito dopo il tramonto. Il fenomeno è dovuto alla luce del Sole riflessa dalla Terra che illumina la parte in ombra della Luna. Per questo, la parte non illuminata della Luna apparirà tenuemente brillante divenendo così vagamente visibile. Per maggiori informazioni sul fenomeno e su come riprenderlo, leggi l’articolo di Giorgia Hofer su Coelum Astronomia 207.

16 giugno, ore 21:20: Congiunzione Luna, Venere e M 44

Da non perdere, la sera del 16 giugno (dalle ore 21:00), nelle ultime luci del tramonto, una bella congiunzione tra il brillante pianeta Venere (mag. –4,0) e una sottilissima falce lunare (fase 12%). La Luna, alle ore 21:00 si troverà alla minima distanza (2,7°) a est dal pianeta ma lo spettacolo non è finito e potremo goderci la congiunzione anche nelle ore successive, fino al tramonto di Venere che avverrà alle 23:20 circa. Sarà una magnifica occasione di scattare una suggestiva fotografia di paesaggio che andrà a incorniciare i due astri.

Ma non finisce qui: il contesto stellare in cui avviene la congiunzione è quello delle deboli stelle del Cancro, proprio nel cuore della costellazione dove dimora l’ammasso aperto del Presepe (detto anche Beehive Cluster, Ammasso Alveare) o M 44. Le sue stelle richiederanno di attendere un cielo più scuro e, se l’orizzonte sarà libero e sgombro da foschia, sarà sicuramente possibile tentare di far risaltare le stelle dell’ammasso in una fotografia più a lunga posa, complice anche il fatto che la Luna avrà una fase “compatibile” con la ripresa...

LINK