Coelum Astronomia 223 - 2018 - Page 139

www.coelum.com

139

Il crepuscolo astronomico è definito come l’intervallo di tempo dopo il tramonto o prima del sorgere del Sole, in cui vi siano ancora in cielo delle tracce di luce. Il crepuscolo astronomico termina quando spariscono anche le ultime tracce di luce ed inizia la notte astronomicamente intesa, il che capita quando il Sole raggiunge i 18° sotto l’orizzonte. Come istante (all’alba o al tramonto) è definito dall’istante in cui il Sole ha l’altezza –18° sull’orizzonte. Come intervallo di tempo (all’alba o al tramonto) è definito dall’intervallo di tempo che il Sole impiega a passare da 0° a –18° sull’orizzonte.

LA NOTTE ASTRONOMICA

I tempi, in TMEC, sono calcolati per una località a 12° Est e 42° Nord. Il crepuscolo astronomico inizia, o termina, nel momento in cui il Sole si trova 18° sotto l’orizzonte (vedi l’articolo all’indirizzo

www.coelum.com/articoli/risorse/il-crepuscolo).

1 maggio, ore 5:00: Congiunzione Luna e Giove

Il mese di maggio viene salutato dall’incontro tra la Luna, quasi piena, e il pianeta Giove, alle ore 5:00. Il teatro dell’incontro è la costellazione della Bilancia, a una altezza di circa 16° sull’orizzonte sudovest all’orario indicato. Potremo ammirare il grande pianeta che brillerà come una stella di magnitudine –2,5 a circa 4° 50' dalla Luna, il cui bagliore affogherà la flebile luce delle stelle della costellazione che li ospita, tra cui le vicine Zubenelgenubi (Alfa Librae, mag. +2,75) e Zubeneschamali (Beta Librae, mag. +2,60).

FINE

CREPUSCOLO

SERALE

INIZIO

CREPUSCOLO

MATTUTINO

DURATA

NOTTE

ASTRONOMICA

DATA

Giu 01 22:49 04:42 03:31

06 22:54 04:34 03:28

11 22:59 04:26 03:25

16 23:02 04:21 03:23

21 23:04 04:20 03:24

26 23:04 04:21 03:25

Lug 01 23:02 04:27 03:29

Hai compiuto un’osservazione?

Condividi le tue impressioni, mandaci i tuoi report osservativi o un breve commento sui fenomeni osservati: puoi scriverci a segreteria@coelum.com.

Inoltre, se hai scattato qualche fotografia agli eventi segnalati, carica le tue foto in PhotoCoelum!

LA NOTTE ASTRONOMICA

I tempi, in TMEC, sono calcolati per una località a 12° Est e 42° Nord. Il crepuscolo astronomico inizia, o termina, nel momento in cui il Sole si trova 18° sotto l’orizzonte (vedi l’articolo all’indirizzo

www.coelum.com/articoli/risorse/il-crepuscolo).

FINE

CREPUSCOLO

SERALE

INIZIO

CREPUSCOLO

MATTUTINO

DURATA

NOTTE

ASTRONOMICA

DATA

Mag 01 22:00 06:20 04:20

06 22:08 06:03 04:11

11 22:16 05:46 04:02

16 22:25 05:28 03:53

21 22:33 05:13 03:46

26 22:40 04:59 03:39

31 22:47 04:46 03:33

FENOMENI E CONGIUNZIONI DI MAGGIO

che il pianeta raggiungerà sull’orizzonte, che in questa opposizione arriverà al massimo a 25/26 gradi sull’orizzonte nel momento del passaggio al meridiano.

A ogni opposizione, Saturno si presenta sempre un po’ diverso rispetto all’apparizione precedente. Il cambiamento più radicale riguarda l’inclinazione del suo asse rispetto alla Terra, che varia di continuo. Ci sono degli anni in cui l’inclinazione è quasi nulla e allora vedremo gli anelli di taglio (come avverrà nel 2025) e del globo ci saranno preclusi entrambi i poli. In alcuni anni, invece, l’inclinazione raggiungerà il valore massimo (come avvenuto sul finire dell'anno scorso) e allora avremo gli anelli apertissimi e una delle zone polari ben visibile. Con questa opposizione Saturno si trova nei pressi della massima inclinazione del polo nord del pianeta (sarà di circa +26°) . Queste sono quindi le stagioni in cui ammirare al meglio la bellezza e l’eleganza degli anelli.

Un effetto particolare che si può notare in questo frangente è detto "effetto di opposizione", un fenomeno ben noto agli astronomi: da un paio di giorni prima dell’opposizione, la luminosità degli anelli inizia ad aumentare fino a raggiungere il valore massimo, proprio nelle ore in cui arriva nella parte opposta al Sole. Con la stessa rapidità con cui è aumentata, già un paio di giorni dopo ritornerà al valore normale. Questo effetto è dovuto all'efficienza di riflessione della luce nelle particolari condizioni geometriche dell'opposizione. Osservazioni condotte per qualche giorno a cavallo del 27 giugno ci faranno percepire anche in visuale questo brusco e curioso aumento di luminosità degli anelli.

Non dimenticate di caricare le vostre fotografie in PhotoCoelum! Le più belle saranno presentate nella gallery della rivista.