Coelum Astronomia 222 - 2018 - Page 175

Osserva i fenomeni del mese e carica le tue foto!

Pubblica in PhotoCoelum i risultati delle tue osservazioni! Le immagini più belle saranno pubblicate sulla rivista!

1. Esegui il Log-In o Registrati su www.coelum.com

2. Accedi alla sezione PhotoCoelum

3. Carica le tue immagini con i dettagli della ripresa.

Le immagini più belle saranno inserite nella gallery del prossimo numero!

7 aprile 2018

02:01 - La Luna (h = 3°; fase = 62%) occulta (immersione lembo illuminato) la stella 15 Sagittari (SAO 186543; m = +5,3) con AP = 67°. L’occultazione termina alle 03:02 (h = 12°; AP = 314°).

05:40 - La Luna (h = 26°; fase = 61%) passa 4,4° a nordovest di Saturno (m = +0,5).

07:30 - La Luna alla massima declinazione sud (–21° 04’).

19:04 - Luna all'apogeo: massima distanza dalla Terra (409 859 km; diam. = 29' 09").

www.coelum.com

175

8 maggio 2018

03:33 - L'asteroide (429) Lotis (m = +14,4) occulta la stella 2UCAC 26283530 (m = +12,3). Si prevede una caduta di luminosità di 2,2 magnitudini per una durata di 11,3 secondi. La linea teorica attraversa Piemonte, Val d’Aosta, Liguria e Sicilia

(http://www.asteroidoccultation.com).

04:09 - La Luna (h = 15°; fase = 50%) occulta (immersione lembo illuminato) la stella iota Capricorni (SAO 164346; m = +4,3) con AP = 35°. L’occultazione termina alle 05:09 (h = 23°; AP = 301°).

03:46 - Luna all'Ultimo Quarto.

15:20 - La luminosità di Mercurio aumenta e la magnitudine diventa negativa.

5 maggio 2018

02:15 - La Luna (h = 15°; fase = 77%) passa 2,6° a est di Saturno (m = +0,3)

04:52 - La Luna alla massima declinazione sud (-21° 23’).

8

7

6 maggio 2018

05:00 - La Luna (h = 26°; fase = 68%) passa 2,5° a nordovest di Marte (m = –0.5).

18:16 - La Luna all'apogeo: massima distanza dalla Terra (410 041 km; diam. = 29' 08").

21h - Massimo dello sciame meteorico delle Eta-Aquariidi (ETA), attivo dal 19 aprile al 28 maggio e generato dalla cometa di Halley. Quest’anno si prevede uno ZHR = 20 con meteore molto rapide (66,5 km/s). Il radiante (AR 22.5h; Dec -0.3°) è situato nella costellazione dell’Acquario nei pressi della stella omonima. Sono previsti anche due picchi secondari dello sciame: il primo il 3 maggio alle 21:11, il secondo all’alba del 5 maggio.

22:46 - La Luna al nodo discendente.

6

Si verifica l’Eclisse Totale di Sole nota come quella di Archiloco, il poeta greco nativo dell’isola di Paro, dell’arcipelago delle Cicladi, vissuto probabilmente nel VII sec. a.C. La datazione è legata proprio all’evento astronomico da lui descritto nel frammento che segue (Fr. 122 West), identificato con l’eclisse che ha attraversato il mediterraneo nel 647 (o 648) a.C.; esiste anche la possibilità però che la registrazione del poeta sia da attribuire a una eclissi precedente, quella verificatasi nell’anno 710 (711) a.C., il che ante daterebbe l’attività di Archiloco al periodo compreso fra VIII e VII secolo.

Di cose non ve n’è alcuna che non ci si possa attendere,

né che si possa escludere con giuramento,

né che susciti meraviglia, da quando Zeus, padre degli Olimpi,

di mezzogiorno fece notte, avendo nascosto la luce del sole che splendeva,

ed un agghiacciante terrore invase gli uomini. Da allora

tutte le cose diventano credibili e attendibili per gli uomini.

Nessuno di voi più si stupisca a tal vista, neppure

qualora le fiere ricevano in cambio dai delfini il pascolo marino

e ad esse le risonanti onde del mare diventino più gradite

della terraferma, e per quelli invece sia più gradito immergersi

tra gli anfratti del monte.

6 aprile 647 (o 648) AC - Anniversario

5

FRENESIA di STELLE

Scoperto nel 1900 dall'astronomo DeLisle Stewart, e qui ripreso dal telescopio spaziale Hubble (NASA/ESA), IC 4710 è innegabilmente spettacolare. Si tratta di una galassia nana che si mostra come una nuvola affollata di brillanti stelle, con tasche luminose - che indicano attività di nuova formazione stellare - disseminate lungo tutti i suoi bordi. IC 4710 si trova a circa 25 milioni di anni luce nella costellazione meridionale del Pavone, costellazione che contiene anche il terzo ammasso globulare più luminoso nel cielo, NGC 6752, la galassia a spirale NGC 6744 e sei noti sistemi planetari (compreso HD 181433, che ospita una super-Terra).

I dati utilizzati per creare questa immagine sono stati raccolti dalla Advanced Camera for Surveys (ACS) di Hubble. Crediti: ESA / Hubble e NASA, Ringraziamenti: Judy Schmidt.