Coelum Astronomia 222 - 2018 - Page 172

La danza delle lune

Sarà possibile seguire il movimento delle quattro lune principali, i satelliti Medicei, detti anche satelliti galileiani. La loro rotazione attorno a Giove è così veloce che bastano poche decine di minuti per notarne il movimento. Si potrà inoltre assistere allo spettacolo offerto dal transito di uno dei suoi satelliti, con la sua ombra scura, di fronte al pianeta. Si veda la tabella qui di seguito per avere gli orari e i dettagli dei transiti più interessanti. Ad almeno 200 ingrandimenti, le ombre dei satelliti sul disco planetario non saranno più dei puntini ma dei cerchietti.

All'opposizione, Europa apparirà come un dischetto di appena 1" di diametro, la più piccola di tutte. Io apparirà di 1,1", Callisto di 1,5" e Ganymede invece si mostrerà di ben 1,7" di diametro. Possono sembrare differenze molto piccole, ma con l'abitudine e tornando a osservarle spesso alla fine saremo capaci di apprezzare le differenze con facilità.

Giove, insomma, offre numerosissimi spunti per l'osservazione e la ripresa. Non c'è da annoiarsi nemmeno tornando ad osservarlo a distanza di poche ore o in giorni successivi.

Se effettuerete delle osservazioni di Giove e volete raccontarci la vostra esperienza, scriveteci a segreteria@coelum.com e caricate le vostre fotografie su PhotoCoelum.

Sopra. Una bella immagine d’insieme del sistema di Giove con i suoi satelliti Medicei.

Ripresa di Daniele Gasparri.

Coelum Astronomia

172