Coelum Astronomia 222 - 2018 - Page 171

Sopra. La Grande Macchia Rossa di Giove di Francesco Badalotti

Immagine acquisita il 30 marzo 2017 alle 01h38′ con telescopio Maksutov Rumak 255mm F20 + Imaging Source DBK41 1280×960. In fase di acquisizione non è stato applicato nessun filtro. L’immagine nel riquadro "A" è quella di partenza, nei successivi riquadri "B-C-D-E-F" vengono pubblicati i risultati ottenuti dopo i vari processi di elaborazione. L’idea è partita dopo avere notato una lieve differenza di albedo all’interno della Macchia Rossa nell’immagine del riquadro "A". Il lavoro è finalizzato ad evidenziare e isolare eventuali dettagli presenti in questa interessante struttura.

I Moti Atmosferici

I dettagli atmosferici di Giove cambiano rapidamente, grazie sia alla veloce rotazione su sé stesso, sia a causa della notevole dinamica dell'atmosfera stessa. Il pianeta, come capita per altri giganti gassosi, presenta diverse velocità di rotazione tra i poli e le zone equatoriali. In particolare, per Giove, si distinguono due velocità: System I (9 ore, 50 minuti e 30 secondi), per la zona equatoriale, e System II (9 ore, 55 minuti e 40 secondi), per il resto del pianeta.

www.coelum.com

171