Coelum Astronomia 222 - 2018 - Page 167

A Occhio Nudo

Quest'anno, all'opposizione il gigante gassoso disterà dalla Terra circa 4,4 UA, brillando già nel cielo della prima serata di magnitudine –2,5. Lo troveremo volgendo lo sguardo verso est e ci apparirà due volte e mezzo più brillante di Sirio, la stella più luminosa dei nostri cieli. È impossibile quindi non riconoscerlo perché risulterà essere tra gli oggetti stellari più brillanti del cielo. Subirà la concorrenza solo di Venere, che brillerà di magnitudine –3,9, ma che dominerà invece il cielo occidentale, prima del suo tramonto che avverrà in tarda serata.

Fortunatamente anche il disturbo lunare, in occasione dell'opposizione, sarà piuttosto limitato, con la Luna che sorgerà dopo le 3:00

Una bella foto di Giove di giugno 2017 realizzata dal Gruppo Astrofili Palidoro. Vedi tutti i dettagli su PhotoCoelum.

www.coelum.com

167