Coelum Astronomia 222 - 2018 - Page 159

www.coelum.com

159

Sotto. M51 tra le stelle dei Cani da Caccia. Telescopio Remoto ASTRA #4. (Takahashi Sky 90, 405 mm/4.5 & SBIG ST10XME su EQ6, Traversella, TO). Fabio Defranceschi.

loro, poste a circa 80 anni luce dalla Terra. Le vediamo ora allo zenit. Ricordiamo che il Grande Carro è solo una parte della grande Orsa Maggiore che ora nel cielo buio della campagna si rivelerà in tutta la sua forma: il timone del carro (la coda dell’Orsa), il rettangolo del carro (una parte del suo corpo), da cui dipartono una gamba anteriore e una gamba posteriore con tanto di lunghi artigli e una testa triangolare. Una visione superba che non possiamo perdere facendoci aiutare dalla nostra carta dell’Emisfero Est.

Andiamo al telescopio per osservare una delle più belle galassie del nostro cielo. Pochi gradi sopra l’ultima stella del timone del carro, ma già nei Cani da Caccia, possiamo incontrare la bellissima Whirlpool Galaxy, o galassia Vortice. Già visibile con un buon binocolo come una nuvoletta (ma stiamo osservando una immensa galassia di miliardi di soli, situata a 30 milioni di anni luce da noi!). Eccola (immagine in basso) come appare, magnifica, attraverso il telescopio ASTRA #4 a grande campo.

La struttura della spirale risulta già evidente. In effetti questa fu la prima galassia in cui fu riconosciuta (nel XIX secolo) la forma a spirale (anche se ancora non si pensava che si trattasse di un immenso “universo-isola”). In alto si evidenzia uno sbuffo di luce.