Coelum Astronomia 221 - 2018 - Page 90

Coelum Astronomia

90

A sinistra in alto. Illustrazione schematica di un transito di un pianeta con anello. L’origine di (X, Y) è spostata dal centro del pianeta a quello della stella. Il raggio della stella è R⋆, il raggio del pianeta è Rp e il parametro di impatto del pianeta è b. L’asse z e l’asse Z sono rivolti verso l’osservatore.

A destra in alto. Vista ingrandita del pianeta con l’anello. Rin e Rout sono rispettivamente i raggi interno ed esterno dell’anello. L’inclinazione Θ e l’angolo azimutale φ sono definiti rispetto a (X, Y, Z). Crediti: M. Aizawa et al., Towards Detection of Exoplanetary Rings Via Transit Photometry: Methodology and a Possible Candidate.

Sotto. Modello della curva di luce basata su alcuni transiti dell’esopianeta TrES-1b, mediato utilizzando numerose osservazioni ottenute con una varietà di strumentazione, sia professionale sia amatoriale, difficilmente paragonabili tra loro. Nonostante ciò, Ron Bissinger aveva ottenuto questa curva che sembrava mettere in evidenza la presenza di un anello di detriti attorno al pianeta. A un’analisi più approfondita (grazie all’impiego del telescopio spaziale Hubble), però, si è escluso che il pianeta sia veramente circondato da anelli simili a quelli di Saturno. Crediti: R. Bissinger, Using a Distributed Observer Network to Characterize Transit Light Curves of Exoplanet TrES-1b, The Society for Astronomical Sciences 24th Annual Symposium on Telescope Science, held, May 24-26, 2005.