Coelum Astronomia 221 - 2018 - Page 141

141

Questo mese osserviamo

Il cratere Janssen e la Vallis Rheita

La prima e principale proposta ci porterà la sera del 20 aprile a visitare la regione del grande cratere Janssen (diametro 200 km), la Vallis Rheita e la zona immediatamente adiacente con la Luna in fase di 4,7 giorni a un'altezza iniziale di +45°, visibile pertanto per tutta la serata fino al suo tramonto (vedi la guida all’osservazione a pagina 146).

Falci Lunari

Per chi segue le sottili falci di Luna il primo appuntamento è per la mattina del 12 aprile quando alle 05:15 il nostro satellite sorgerà in fase di 25,6 giorni rendendosi osservabile fin verso le 06:00, a un'altezza massima di circa 6°. Altra occasione per questa interessante tipologia di osservazioni è il 13 aprile quando una sottile falce di 26,6 giorni sorgerà alle 05:44. In questo caso avremo a disposizione non più di mezz’ora prima che la luce del giorno prenda prepotentemente il sopravvento. Per quanto riguarda la Luna Crescente, un appuntamento piuttosto problematico ma per questo forse ancora più stimolante è per la serata del 17 aprile con una sottile falce lunare di 1,69 giorni, il cui tramonto è previsto per le 21:47, seguita a breve distanza dal pianeta Venere (5°). In questo caso il tempo a nostra disposizione sarà abbastanza limitato ma se almeno il meteo sarà favorevole potremo toglierci qualche soddisfazione. La serata seguente, il 18 aprile, in condizioni meno proibitive, avremo a che fare con una falce lunare di 2,67 giorni che potremo ammirare dopo le 20:45 circa fino al suo tramonto fra le stelle del Toro, previsto per le 22:58, preceduto dal pianeta Venere dal quale sarà separata da 10°. Come sempre per questa tipologia di osservazioni lunari, oltre agli ormai noti parametri osservativi sarà determinante disporre di un orizzonte libero da ostacoli.